Ottobre 22, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

XEV: La versione prodotto di Yoyo viene lanciata in vendita in Italia


Il lancio italiano XEV ha rilasciato una versione di serie della sua mini e-car Yoyo stampata in 3D all’IAA Mobility. Anche il mercato interno in Italia sta iniziando a vendere ora. Dato che mancano almeno 13.900 euro prima delle sovvenzioni, i prezzi sono notevolmente più alti di quanto originariamente annunciato.

Breve recensione: quando lo Yoyo è stato consegnato per la prima volta nella primavera del 2018, si diceva che il mini-veicolo di classe L7e sarebbe stato in anticipo Il mercato cinese deve uscire allo scoperto. I media cinesi lo hanno riferito all’epoca, ma non c’era alcuna dichiarazione ufficiale.

La Cina costruisce Yoyo grazie alla collaborazione di XEV con i fornitori cinesi. Tuttavia, ora è chiaro che il veicolo elettrico sarà inizialmente “offerto in tutti i principali mercati europei”. Primi in Italia. Costerà da 9.900 euro dopo che Yoyo sarà finanziato lì. A fine 2019, il produttore torinese ha annunciato che avrebbe quotato in Europa prezzi da 7 7.995.

Comunque. Diamo un’occhiata ai dati tecnici dei due sedili (senza batteria) che sono lunghi 2,53 metri e pesano 450 chilogrammi: lo Yoyo 7.5 è alimentato da un motore continuo e sincrono che eroga 15 kW. Potere supremo. È abbinato a una batteria LFP sostituibile con 10,4 kWh e 77 volt. In questa configurazione, lo Yoyo può percorrere fino a 150 chilometri, ma il programma di guida del banco dinamometrico urbano è breve per il ciclo di prova o UDTS. Uno standard standard per il trasporto urbano, ma inaffidabile per l’uso quotidiano. XEV specifica una velocità massima di 80 km/h. In alcuni punti le informazioni del 2019 sono leggermente diverse Valori promessi. A quel tempo, era prevista una potenza di picco elevata, ma un basso contenuto di carica della batteria.

Nel frattempo, l’architettura di Yoyo presenta una struttura in acciaio, mentre il corpo e gli interni sono realizzati utilizzando più stampe 3D. Pertanto, c’è un’elevata quantità di plastica nello stromer. Altre caratteristiche includono un tetto panoramico, 160 litri e un mini bagagliaio con ruote da 14 e 15 pollici. La XEV ha un peso totale del veicolo di 850 kg e una batteria di 75 kg. Altrimenti, è interessante che lo yoyo sia più alto della larghezza. Le dimensioni complessive sono 2.530 mm di lunghezza, 1.500 mm di larghezza, 1.560 mm di altezza e 1.680 mm di passo.

Questo modello può essere caricato con una presa Shuko o una connessione di tipo 2, consentendo al processo di ricarica di richiedere dal 30 al 100% in più di quattro ore. In alternativa, XEV vuole sviluppare un sistema di sostituzione delle batterie in modo che le batterie scariche possano essere sostituite nelle stazioni appropriate o prenotate tramite un servizio mobile o manualmente. L’accumulo di energia da 10,3 kWh è composto da tre batterie da 25 kg facilmente accessibili sul retro del mini veicolo e che offrono una garanzia XEV di tre anni.

Per creare un sistema di trasmissione stabile, XEV ha recentemente firmato un accordo con l’operatore di stazioni di servizio Eni. Di conseguenza, “la soluzione di movimento urbano sostenibile ed efficiente dovrebbe essere disponibile presso le stazioni di servizio eni selezionate nei prossimi mesi”. Parte dell’accordo è che Yoyo farà parte di Enjoy Navy, il servizio di car sharing di Eni dal 2022 in poi.

In termini di aspetto, XEV prevede di offrire parti del veicolo in una varietà di stili in modo che Yoyo possa essere facilmente personalizzato. La startup nomina un tachimetro digitale e uno schermo tattile di infotainment da 10 pollici e l’equipaggiamento della cabina di pilotaggio come aria condizionata.
Indives.D, autonotizen.de, Visione- movimento. D., xev-global.com, eni.com

READ  I turisti sono stati evacuati mentre gli incendi si diffondevano in Turchia e in Italia

– Pubblicità –

CoperionTecnologia Coperion per la produzione continua della massa della batteria. Soluzioni tecniche affidabili che garantiscono un’elevata qualità continua: gli alimentatori di ZSK Extrusion Systems, componenti e Copernican e Copernican K-Tron sono appositamente progettati per materiali tossici e difficili da maneggiare nei processi di produzione continui.
www.coperion.com