Novembre 27, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Xavi seduce il Barcellona carico di debiti per la megalomania

L’icona casalinga del club ora ha una speranza: Xavi deve aiutare il Barcellona a ritrovare il suo antico splendore.Foto: pietra angolare

La leggenda del club Xavi Hernandez dovrebbe aiutare il Barcellona oberato dai debiti a riconquistare il suo antico splendore come allenatore. Questo dovrebbe funzionare con i nuovi giocatori, finanziati con denaro preso in prestito. È usato per costruire castelli in aria.

Simon Haring / ch media

Da outsider, ti sei dovuto stropicciare gli occhi per lo stupore quando puoi leggere che Xavi Hernandez, il nuovo allenatore dell’FC Barcelona, ​​​​ha detto al suo capo che deve essere Mohamed Salah, l’egiziano del Liverpool, che è stato votato mondiale calciatore. Quest’anno può aderire a “ad ogni costo”. Secondo quanto riferito, Salah chiederà 30 milioni di franchi all’anno al suo attuale datore di lavoro se vuole prolungare prematuramente il suo contratto, che scade nel 2023.

Obiettivo Barcellona: Mohamed Salah.

Obiettivo Barcellona: Mohamed Salah.Foto: pietra angolare

subordinare Liverpool FC Può gestirlo se vuole. Gioca in Premier League, il campionato più ricco del mondo. Dei soli diritti televisivi totali, hanno ricevuto 175 milioni di franchi. L’anno fiscale si è concluso con un utile di 30 milioni di franchi. L’epidemia di coronavirus si fa sentire anche nel Regno Unito, ma la dipendenza dagli introiti derivanti dalla vendita dei biglietti è gestibile. Grazie ai contratti TV.

Puoi solo sognare questi numeri a Barcellona. L’associazione, che non è una società per azioni, ma è una “associazione senza fini di lucro” per statuto e quindi non ha fini di lucro, ha accumulato negli ultimi anni una montagna esorbitante di debiti pari a 1,35 miliardi di franchi svizzeri . Solo l’anno scorso c’è stata una perdita di 481 milioni. Ciò è dovuto ad anni di cattiva gestione e stipendi esorbitanti per i giocatori.

Non solo dal punto di vista sportivo, ma anche finanziario, le cose non stanno andando bene a Barcellona.

Non solo dal punto di vista sportivo, ma anche finanziario, le cose non stanno andando bene a Barcellona.Foto: pietra angolare

Josep Bartomeu ha lasciato una pila di vetri rotti per il suo successore, Joan Laporta, entrato in carica a marzo. Sulla base dei numeri di bilancio, La Liga stabilisce un salario massimo per ogni club. Per il Barcellona si tratta di 350 milioni di franchi per l’anno in corso. Nel precampionato, la squadra costosa ma non più di alto livello è costata 617 milioni di franchi. Significa: Barcellona dovrebbe fare enormi risparmi.

Di conseguenza, il l’estate 17 anni dopo Lionel Messi Ho dovuto trasferirmi a Parigi gratis. Il giocatore di football mondiale è diventato sei volte costoso. Dal 2017 al 2021, l’argentino ha guadagnato mezzo miliardo di franchi, l’ultimo dei quali è stato di 138 milioni di franchi all’anno. Anche se la sua partenza alleggerisce il budget, di conseguenza il valore del marchio del club è diminuito di 140 milioni di franchi. Anche quando c’era lui, ho ricevuto solo un terzo dell’importo della partita di prova quando Messi non stava giocando.

Ad agosto, Lionel Messi ha salutato in lacrime l'FC Barcelona dopo 17 anni.

Ad agosto, Lionel Messi ha salutato in lacrime l’FC Barcelona dopo 17 anni.Foto: pietra angolare

Ma a Barcellona vivo ancora a credito. Perché non c’è altro modo. A marzo ha dovuto sottoscrivere un prestito ponte di 80 milioni di franchi per poter pagare gli stipendi. La banca d’affari Goldman Sachs ha contratto un prestito di 600 milioni di franchi svizzeri per ristrutturare il debito. Si rischia anche di trasformare prima o poi l’associazione, che conta 140.000 soci, in una società per azioni per poter ancora pagare i propri debiti.

Il Camp Nou ha bisogno di un aggiornamento completo.

Il Camp Nou ha bisogno di un aggiornamento completo.Foto: pietra angolare

Preoccupa anche lo stadio in difficoltà, il Camp Nou. L’ammodernamento urgentemente necessario costerà 900 milioni di franchi. Alla fine di ottobre, gli elettori dell’assemblea generale hanno approvato la proposta della Presidenza di negoziare un prestito di 1,5 miliardi di franchi con una stragrande maggioranza di quasi il 94 per cento. Un palazzetto dello sport per giocatori di basket e pallamano, per un costo di 420 milioni di franchi, una serie di opere urbanistiche saranno realizzate intorno allo stadio e sul terreno del club a Saint Joan Desby, dove giocano le squadre femminili e giovanili, 120 milioni di franchi .

READ  Quando tira l'allenatore nero della ZSC Ricard Grunborg?

E questo FCB Vuole comprare Mohamed Salah, uno dei calciatori migliori e più costosi al mondo? Pensarci da soli non è solo audace, è semplice: audace, presuntuoso, presuntuoso, sfuggente.

Maggiori informazioni sui problemi di Barcellona:

Nessuno di questi temi è associato a Xavi Hernandez. Dal 1998 al 2015, il tecnico di 1,70 metri ha giocato 767 partite con il Barcellona. È stato otto volte campione, quattro volte vincitore della Champions League e due volte campione del mondo per club. Con Andres Iniesta, il duo ha formato un centrocampo impressionante, diventando campione del mondo nel 2010 e campione europeo nel 2008 e 2012. Xavi proviene dalla fabbrica di talenti del club La Masia. È un’istituzione nel FC Barcelona.

L’otto novembre ha preso in mano la formazione del Barcellona. Il fatto che abbia pagato diversi milioni al club qatariota Al Sadd per il trasferimento, dove ha lavorato l’ultima volta, e abbia ammesso di aver già cancellato due volte perché non aveva ancora osato fare il lavoro, di certo non danneggia la sua reputazione. Come il fatto che non pensi a nessuno calcio Giocare come il suo impopolare predecessore Ronald Koeman, che è stato accusato non solo di minare il 4-3-3 profondamente radicato nella sua identità, ma anche di usare difensori alti come distruggere palloni in attacco e tradire il gioco del Barcellona.

Alla fine di ottobre, Roland Koeman è stato costretto a lasciare la posizione di allenatore.

Alla fine di ottobre, Roland Koeman è stato costretto a lasciare la posizione di allenatore.Foto: pietra angolare

L’FC Barcelona si considera la squadra nazionale della Catalogna. Più di recente, il rispetto dei diritti fondamentali e umani è stato sancito dallo statuto (che non impedisce al Barcellona di giocare un test match contro il Boca Juniors per $ 1 milione a dicembre in onore di Diego Maradona contro il Boca Juniors. Arabia Saudita contro il Boca Juniors.) “Més que un Club” è il motto, Barcellona è più di un club, un bene culturale.

Autoritratto di Barcellona: Més que un Club, più di un semplice club.

Autoritratto di Barcellona: Més que un Club, più di un semplice club.Foto: IMAGO / Action Plus

Questo vale anche per il calcio che vuoi giocare a Barcellona, ​​come promesso da Xavi. Da giocatore ha detto: “La palla è la mia migliore amica. Se non sono in costante contatto con lui, mi sfugge qualcosa”. È una storia d’amore calcistica. E quando parla della sua filosofia, usa parole come “cultura e controcultura” e “gioco trigonometrico associativo”. È un “difensore radicale del possesso”. Per Xavi, il calcio non è solo un gioco di vittoria, è una forma d’arte.

Il 41enne incarna tutto ciò che era il Barcellona fino a poco tempo fa e finge di essere ancora. Come primo allenatore nella storia del club, è stato presentato allo stadio e presto i 10.500 biglietti sono stati esauriti.Xavi ha fatto poco per convincere il club a pensare in modo logico. È vero che disse di non essere cristiano e che la sua unica preoccupazione era ridare speranza alla gente. È stato il momento più difficile della storia del club. Ha descritto la pressione a Barcellona come “brutale”.

Ma Xavi ha anche detto: “Siamo il miglior club del mondo. Non possiamo permetterci di pareggiare o perdere. Si tratta di vincere. Visca el Barça e visca Catalunya! » Viva il Barcellona, ​​viva Catalogna. La folla ha esultato come se avesse vinto un titolo.

Sarà più facile con giocatori come Mohamed Salah. Ma questa non è la realtà. Xavi access blocca i sensi. Le sue parole tentano la paranoia del Barcellona. E rischi di soccombere al canto delle sirene, per ricostruire possenti castelli in aria. con il denaro preso in prestito. (aargauerzeitung.ch)