Novembre 28, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Visita di Stato in Turchia – La Cancelliera Merkel in visita d’addio in Turchia – Notizie

  • Il cancelliere tedesco Angela Merkel e il presidente turco Recep Tayyip Erdogan sperano in una stretta cooperazione tra i due paesi, anche sotto un nuovo governo tedesco.
  • Sabato, durante la sua visita d’addio come primo ministro a Istanbul, Merkel si è espressa a favore della prosecuzione dell’accordo sui rifugiati con l’Unione europea, che ha aiutato a negoziare quasi cinque anni fa.

Tedeschi imprigionati, crisi dei profughi, paragoni nazisti: i rapporti tra Berlino e Ankara non erano sempre facili. Durante la visita d’addio della Merkel al presidente turco, entrambe hanno sottolineato lo stretto rapporto. Le differenze non possono essere nascoste.

La Merkel ha affermato che è importante che l’UE continui a sostenere la Turchia “nella lotta contro l’immigrazione illegale” e che ciò sia garantito anche in futuro. “Noi notiamo che siamo geostrategicamente dipendenti l’uno dall’altro, indipendentemente dal fatto che agiamo allo stesso modo o meno”, ha detto. Ha sottolineato la necessità di parlare tra loro e poi criticare le questioni relative ai diritti umani, ad esempio.

Erdogan ha salutato l'”amico” e “caro consigliere” come un politico esperto che ha sempre avuto un “approccio ragionevole e orientato alla soluzione”. Sperava di poter continuare la buona cooperazione con il nuovo governo.

La dodicesima e ultima visita della Merkel

Questa sarà la dodicesima visita della Merkel in Turchia come cancelliere dopo 16 anni, e potrebbe essere il suo ultimo incontro in carica con Erdogan. Capi di stato coetanei (nati entrambi nel 1954) si conoscono bene. Erdogan è alla guida della politica turca dal 2003. La Merkel è diventata cancelliere nel 2005. Sabato l’atmosfera sembrava calma.

Leggenda:

Il rapporto tra la cancelliera Merkel ed Erdogan è apparso visibilmente calmo durante la visita di Stato a Istanbul.

Chiave di volta

Tuttavia, si stanno affrontando punti di conflitto, come il processo ai cittadini tedeschi e ai membri dell’opposizione turca ancora da sollevare. Solo martedì un tedesco di origine curda in Turchia è stato condannato a più di due anni di carcere per propaganda terroristica.

La Merkel ha detto di aver parlato con Erdogan della questione carceraria e ha detto: “Sono una critica degli sviluppi che hanno avuto luogo nel campo dei diritti umani e forse anche nel campo delle libertà individuali”. Erdogan, a sua volta, ha fatto riferimento all’indipendenza della magistratura.

Merkel ha accolto con favore la ratifica dell’accordo sul clima di Parigi da parte della Turchia e ha elogiato il lavoro della Turchia sui rifugiati. La Merkel ha affermato che il Paese sta facendo “cose ​​straordinarie”. La Turchia ha accolto circa 3,7 milioni di rifugiati dalla Siria e centinaia di migliaia di migranti da altri paesi, come l’Afghanistan.

READ  Austria: il cancelliere Kurz annuncia la fine del Corona per i vaccinatori