Settembre 21, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Violento terremoto colpisce Haiti: più di 300 morti

Sabato mattina un terremoto di magnitudo 7.2 ha colpito Haiti. Il numero delle vittime è ora salito a più di 300. Si temono altre vittime.

Le basi in breve

  • Sabato un forte terremoto ha colpito Haiti.
  • L’epicentro del terremoto è a soli 75 km dal 2010.
  • Sono già morte più di 300 persone. Ci sono gravi danni agli edifici.

Il bilancio delle vittime è salito ad almeno 304 dopo un terremoto di magnitudo 7,2 nel sud di Haiti. Più di 1.800 persone sono rimaste ferite, secondo la protezione civile del Paese Twitter Segnalato sabato sera (ora locale). Inoltre, molti edifici sono stati distrutti. Teme altre vittime.

Ha aggiunto che quando i soccorritori e i cittadini sono stati schierati per la prima volta, molte persone sono state salvate da sotto le macerie. Gli ospedali continuano a ricevere i feriti. Poco dopo il terremoto, il portale «Haitian Press Network» ha citato Protezione Civile Inizialmente sono stati segnalati solo 29 decessi.

Il terremoto è avvenuto intorno alle 8:30, 125 km a ovest della capitale, Port O.Principe Sono avvenuti a una profondità di una decina di chilometri. Riporta alla memoria il devastante terremoto del 2010 che ha ucciso 222.000 persone.

Il primo ministro ad interim Ariel Henry Ha parlato di una situazione “tragica” e ha dichiarato lo stato di emergenza per un mese. Ha fatto appello ai residenti a “mostrare solidarietà” e non farsi prendere dal panico. Henry ha detto di aver visitato il sud-ovest di Grand Anse per avere un’idea dell’entità del danno.

Le persone sono sepolte sotto le macerie

Nel terremoto di sabato mattina sono andati distrutti molti edifici, come testimoniano foto e video sui social. Secondo quanto riferito, le persone sono state sepolte sotto le macerie e gli ospedali sono stati sovraccarichi e danneggiati. L’Organizzazione Panamericana della Sanità (PAHO) ha inviato un team di esperti

Il lavoro di ricerca e soccorso della Croce Rossa Internazionale si è concentrato sull’area intorno alle città particolarmente colpite di Jeremy e Les Cailles, dove le persone potrebbero ancora essere intrappolate. L’organizzazione ha anche inviato specialisti di emergenza. I soccorsi sono disponibili per almeno 4.500 persone. Inoltre, le forniture di emergenza vengono mantenute e rese disponibili a Panama e nei Caraibi.

Il National Weather Service (NOAA) degli Stati Uniti ne aveva uno inizialmente dopo il terremoto tsunami– Emissione di un avvertimento. Tuttavia, questo è stato annullato dopo poco tempo. L’US Geological Survey (USGS) ha dichiarato un allarme rosso con un possibile obiettivo di mortalità: questo significa che sono possibili un gran numero di vittime. Hai disegnato somiglianze con il Distruttore terremoto del 2010che ha raggiunto un punteggio di 7.0. Questo è successo solo a circa 75 chilometri a est della stessa penisola.

Altrove sabato, Haiti è stata scossa da diverse scosse di assestamento, che, secondo l’USGS, hanno raggiunto una forza di 5,2. L’Agenzia degli Stati Uniti per la cooperazione allo sviluppo (USAID) ha scritto: Twitter, esperti in disastri Valutazione dei danni in loco.

Stanno cercando di scoprire quante persone sono colpite”, ha detto a dpa la direttrice nazionale di Welthungerhilfe per Haiti, Annalisa Lombardo. È chiaro che ci sono stati ingenti danni agli edifici. nella capitale Port-au-PrincipeDov’era Lombardo, i muri di casa sua avrebbero tremato molto. Il terremoto non ha causato grossi danni nella capitale.

L’assistenza alle vittime è problematica

Lombardo riteneva che ci sarebbero stati problemi anche con la cura delle vittime a causa delle infrastrutture. La via d’uscita da Port-au-Principe Attraversi un’area controllata da una banda. Questi spareranno alle auto di passaggio. Sembrava che anche il ponte che serviva per rifornire le persone fosse danneggiato.

il nostro presidente Joe Biden Ha promesso il sostegno degli Stati Uniti dopo il terremoto. “Gli Stati Uniti rimangono amici intimi e incrollabili del popolo haitiano e noi saremo lì anche dopo questa tragedia”, si legge in una dichiarazione rilasciata dal presidente degli Stati Uniti sabato pomeriggio (ora locale). “Esprimiamo le nostre più sentite condoglianze a tutti coloro che hanno perso i propri cari o le cui case e attività commerciali sono state distrutte”, ha detto Biden.

La povera nazione caraibica di Haiti è spesso colpita da forti terremoti. Di recente, la crisi politica ha fatto precipitare il paese in un ulteriore caos. A luglio Haiti era presidente Jovenel Moise è stato ucciso. È stato teso un’imboscata e ucciso da un soldato pesantemente armato nella sua casa.

Maggiori informazioni su questo argomento:

Disastri della Protezione Civile Joe Biden Tsunami Twitter Terremoto Prince


READ  I talebani celebrano la parata di veicoli militari statunitensi