Ottobre 26, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Turno Champions League – Il Benfica sconvolge il Barcellona, ​​e Steffen segna per il Wolfsburg – Sport

Gruppo E: La notte di Barcellona utilizzata a Lisbona – Sovrana Baviera

Benfica Lisbona successo Barcellona Pari 3: 0. I portoghesi hanno iniziato contro il gigante pericolante della Spagna come vigili del fuoco. Darwin Nunez passa in vantaggio al terzo minuto. Il 22enne ha afferrato Marc-Andre ter Stegen nella curva corta. Dopo di che, il Barcellona ha avuto più tempo della partita, ma non ha avuto possibilità di segnare. Così Rafa Silva dall’altra parte ha tolto la polvere a 20 minuti dalla fine per il 2-0. Dopo un fallo di mano del difensore del Barcellona Sergino Dest (79), è stato ancora Nunez a sparare dal punto di Ter Stegen. Eric Garcia ha concluso la serata per la squadra di coach Ronald Koeman con un cartellino giallorosso (87° posto).

Era la partita che ci si aspettava da segnare 5: 0 tra Bayern Monaco e Dinamo Kiev. Robert Lewandowski ha aperto le marcature dopo un calcio di rigore (12) e poco dopo ha approfittato della prima occasione per uscire dal match (27). Dopo l’intervallo, Serge Gnabry attraverso il bordo inferiore della traversa (68), Leroy Sane con la presunta palla ala (74) ed Eric Maxime Choupo-Moting (87) hanno dato il chiaro verdetto finale.

Gruppo G: Steffen di Wolfsburg incontra Rakitic di Siviglia – Salisburgo grazie a due rigori

quando è successo 1: 1 tra Wolfsburg e Siviglia Renato Steffen e Ivan Rakitic si sono occupati degli obiettivi. Dopo che le due squadre si sono neutralizzate a vicenda nel primo tempo, Renato Stephen (48) ha aperto le marcature per i “Lupi” da distanza ravvicinata. Ivan Rakitic pareggia all’87’ dopo un controverso calcio di rigore nel finale per gli andalusi.

READ  Basilea più sicura ++ Lucerna-Feyenoord di nuovo senza possibilità

2 partite, 5 rigori. È un tasso impressionante Salisburgo Nell’attuale fase a gironi della UEFA Champions League. Nel 2: 1 in casa contro Poco Contrariamente alla loro prestazione a Siviglia, i Bulls hanno mantenuto il bersaglio. Il giovane Karim Adeyemi ha usato i suoi calci di rigore al 35′ e al 53′ minuto, anche questo necessario per salvare la vittoria nel tempo. Perché al 62′ il portiere svizzero Philip Cohen ha sbagliato una punizione del veterano Burak Yilmaz e ha ridato speranza agli ospiti.

Girone H: Juventus grazie a Chiesa – vince nettamente lo Zenit

Sono trascorsi dieci secondi tra il secondo tempo Juventus Torino e Chelsea Si è giocata quando Federico Chiesa ha preso la “vecchietta” con un tiro nell’angolo stretto 1: 0 Spara in testa. Nel primo tempo le grandi occasioni da entrambe le parti sono state poche. A differenza degli italiani, il campione in carica è rimasto in gran parte innocuo in seconda divisione. Kai Havertz ha perso la più grande occasione di Londra per pareggiare nei minuti di recupero.

Sconfitto in un duello tra due sconosciuti Zenit San Pietroburgo a casa Malmö Pari 4:0. Claudinho ha portato i russi in vantaggio al 9′, e Daler Kosjagio ha aggiunto poco dopo l’intervallo (49′ posto). Alexei Suturmin ha finalmente deciso la partita dieci minuti prima della fine. Il brasiliano Wendell ha segnato l’ultimo punto nei tempi di recupero (94) con un quarto gol. Per lo Zenit si tratta della prima vittoria dopo la sconfitta di apertura, il Malmo resta in fondo alla classifica nel Gruppo Otto senza punti.