Novembre 28, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Test Jerez, ore 16: Enea Bastianini di Bagnaia / MotoGP

Con Enea Bastianini e Pecco Bagnaia nei test MotoGP a Jerez nel pomeriggio, due piloti Ducati si sono inizialmente spinti davanti al pilota della LCR Honda Takaaki Nakagami. A loro si è unito Maverick Vinales in Aprilia.

Alle 14 il pilota della LCR Honda Takaaki Nakagami era ancora in testa al programma con 1:37.713 minuti al quarto giro. Il pilota Gresini Enea Bastianini, che oggi prenderà il via per la prima volta in GP21, era già al secondo posto poco prima delle 13 in 1:37.797 (+0.084). A seguire nel primo pomeriggio Alex Rins (+0.097 secondi), Maverick Vinãles (+0.148) e Fabio Quartararo (+0.307).

Verso l’ora di pranzo e fino alle 15 c’era poca attività in pista, era un giovedì ventoso nel Circuito de Jerez. Ma Darren Bender ha sfruttato il tempo e ha quasi dimezzato il suo deficit dopo 35 giri, da 7.680 a 4.036 secondi. Valentino Rossi, suo predecessore nel team clienti Yamaha, ha così classificato il salto del 23enne sudafricano dalla Moto3 al primo posto: “Binder è un ragazzo solido, ha fatto benissimo nella classe Moto3. Il passaggio dalla Moto3 alla La MotoGP, secondo me, è complicata.” Non sarà facile per Bender”.

Il nove volte campione del mondo ha aggiunto: “Sotto questo aspetto la Yamaha è una moto che potrebbe non essere la più competitiva, ma è una moto che può guidare abbastanza normalmente. Forse può aiutarlo. Sono decisamente entusiasta di vedere come va. È sicuramente una bella sfida”.

Dopo la pausa pranzo, il pilota Yamaha Works Franco Morbidelli e Pramac Ducati Johann Zarco hanno preso la rotazione per il quinto posto, poco prima delle 15:30. Finora solo una tavola modificata è stata già testata a Misano. Si lavora anche con un telaio avanzato e un nuovo motore.

READ  Coppa del Mondo Downhill Lenzerheide - Balanche ha mancato il podio - Nicole si ritira - Sport

Poco dopo c’è stato un cambio di sterzo, Bastianini era di 0,013 secondi più veloce del suo compagno.

Dopo la caduta di Aleix Espargarò alla curva 4, la bandiera rossa è stata brevemente sventolata. Il suo compagno di squadra in Aprilia Lorenzo Savadore era già scivolato nella giornata di oggi. Entrambi sono rimasti illesi.

Maverick Vinales ha portato la sua RS-GP al terzo posto poco prima delle 16. I primi cinque nuovi giocatori a questo punto erano il vice campione del mondo Moto2 Raul Fernandez su Tech3-KTM. Matteo Flamigni, data engineer di lunga data presso Rossi, lavora al fianco di Marco Bezzecchi sul box VR46. La pista rimane aperta fino alle 18 del primo giorno della due giorni di test di Jerez.

Test di Jerez, 18 novembre, alle 16:00:

1. Bastianini, Ducati, 1:37,402 min
2. Bagnaia, Ducati, +0.013sec
3. Vinales, Aprilia, +0.272
4. Nakagami, Honda, +0311
5. Rins, Suzuki, +0408
6. Zarco, Ducati + 0.475
7. Morbidelli, Yamaha + 0.482
8. Quartararo, Yamaha +0.618
9. Marini, Ducati + 0.747
10. Paolo Espargarò, Honda + 0.763
11. MIR, Suzuki + 0.804
12. Alex Espargarò, Aprilia, +0.805
13. Oliveira, KTM +0.910
14. Martino, Ducati +0.936
15. Brad Bender, KTM, +0.944
16. Alex Marquez, Honda +078
17. Miller, Ducati, +180
18. Dovizioso, Yamaha, +1,196
19. Kallio, KTM +1874
20. Jointoli, Suzuki +2094
21- Savadore, Aprilia +2,325
22. Fernandez, KTM +2.363
23. Gardner, KTM, +2768
24. Tsuda, Suzuki +3.534
25. Di Giannantonio, Ducati, +4.060
26. Bezzecchi, Ducati, +4.083
27. Darren Bender, Yamaha +4347

Test di Jerez, 18 novembre, a mezzogiorno:

1. Nakagami, Honda, 1:37713 min
2. Bagnaya, Ducati, 1: 38.042 minuti, +0.329 secondi
3. Morbidley, Yamaha, 1:38.132, +0.419
4. Quartararo, Yamaha, 1:38, 337, +0.624
5. Brad Bender, KTM, 1:38.346, +0.633
6. Rins, Suzuki +0.684
7. Alex Marquez – Honda + 0.767
8. Paolo Espargarò – Honda + 0.798
9. Alex Espargarò, Aprilia, +0.801
10. Zarco, Ducati + 0.939
11. Bastianini, Ducati +1043
12. Oliveira, KTM, +1.080
13. MIR, Suzuki +11113
14. Vinales, Aprilia, +1448
15. Kallio, KTM, +1563
16. Miller, Ducati, +1.786
17. Dovizioso, Yamaha, +1813
18. Marini, Ducati +1949
19. Martin, Ducati +1964
20. Savadore, Aprilia, +2,121
21- Raul Fernandez, KTM, +3371
22. Tsuda, Suzuki +3.610
23. Gardner, KTM, +3.685
24. Di Giannantonio, Ducati + 5.612
25. Bezzecchi, Ducati, +6256
26. Darren Bender, Yamaha + 7680

READ  La duchessa Kate indossa Roger Federer sulle scarpe