Gennaio 27, 2022

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Tesla Model S con il doppio della capacità della batteria arriva a 1210 km> teslamag.de

Anche il CEO di Tesla Elon Musk non ha ancora inserito quel numero nella discussione, ma è stato ottenuto con un’auto elettrica della sua azienda: Our Next Energy (One) ha sostituito la batteria della Model S con un prototipo e ha inventato una ricarica secondo alle proprie informazioni di 752 miglia, che sono circa 1210 km. Ciò non è stato possibile perché troppo furtivo o per avere più spazio per le batterie, ma veloce in autostrada in inverno e nello stesso spazio della batteria originale Tesla.

Raddoppia la capacità della Tesla Model S.

Uno imposta una velocità media di 55 mph durante i test nello stato americano del Michigan alla fine di dicembre, che è di circa 88 km / h – una velocità moderata, con il consumo di una normale Model S ancora al di sopra del valore degli standard EPA. Chi è stato utilizzato nella dimostrazione Model S prima dell’aggiornamento del 2021, aveva 402 miglia Con una batteria con una capacità totale di 103,9 kWh. Per guidare una Tesla per 752 miglia senza ricaricare, l’87 percento in più, qualcuno ha usato una batteria con una capacità quasi doppia di quella di 203,7 kWh.

Fondata a luglio da un ingegnere di batterie di lunga data, i primi investitori includono la società di capitali di rischio BMW e Bill Gates Energy Fund. Secondo il suo resoconto, la diffusione delle auto elettriche sta ancora rallentando a causa della paura dell’autonomia. La nuova batteria, nota come Gemini, dovrebbe aiutare a prevenire che ciò accada; Il prototipo della Model S si chiama Gemini 001.

È difficile trovare informazioni tecniche sul concetto sul sito Web di One, ma il fondatore della pubblicazione, Mujib Ijaz, ce l’ha Informazioni su veicolo e conducente. Ha confermato che la batteria speciale della Model S non occupa più spazio della batteria Tesla originale, ma non ha detto nulla sul peso. Per i test con Tesla, sono state utilizzate celle contenenti cobalto e nichel, ovvero un’alta densità di energia per chilogrammo. In effetti, si vuole realizzare capacità e gamme molto maggiori rispetto a oggi espandendosi sulla chimica LFP, e Utilizza materie prime meno costose ed è quindi molto apprezzato da TeslaMa è anche meno efficiente dal punto di vista del peso.

READ  Lindt & Sprungli uniscono le filiali

Accesso alle gamme standard con LFP

Pertanto, i test con la Model S non dovrebbero mostrare i piani di One per la nuova batteria Gemini, ma solo quanta capacità con la tecnologia più recente si adatterebbe al veicolo elettrico piatto di oggi, scrivono Car and Driver. Il nuovo regime con LFP non dovrebbe continuare fino a dopo il 2023. Usare questa chimica significa mantenerla accessibile a tutti. Inoltre, secondo il rapporto, una piccola percentuale di altre celle ha requisiti di prestazioni elevate con materiale catodico proprietario. Prima della fine di quest’anno, si vuole anche avviare la produzione di una batteria LFP pura chiamata Aries, che dovrebbe già avere una densità di energia relativamente alta tagliando i moduli nel pacco (cella per pacco).