Gennaio 27, 2022

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Tecnologia per quasi tutti gli smartphone – Le autorità statunitensi rallentano i piani di acquisizione di Nvidia da parte di Chip Designer Arm – Notizie

  • Il governo degli Stati Uniti vuole bloccare un affare da un miliardo di dollari della società statunitense di schede grafiche Nvidia per il braccio del progettista di chip.
  • La tecnologia del braccio è presente in quasi tutti gli smartphone. La FTC Commerce Authority sta ora facendo causa per l’acquisto.
  • La Federal Trade Commission ha giustificato il suo intervento legale che l’acquisizione pianificata potrebbe rallentare le innovazioni.

Nvidia ha iniziato ad acquistare Arm già a settembre 2020, che è costato circa 40 miliardi di dollari (circa 36,8 miliardi di franchi). È la più grande acquisizione del settore dei semiconduttori, che sarebbe valsa quasi il doppio dell’impennata dei prezzi delle azioni di Nvidia.

Si tratta di ingegneria dei chip di uso frequente

L’infrastruttura del chipset, utilizzata in quasi tutti gli smartphone e nella maggior parte dei tablet, proviene da Arm. Basandosi sui design del braccio, Apple e Samsung, tra gli altri, hanno sviluppato processori per i loro smartphone. Questi hanno prevalso negli smartphone contro i sistemi di chip del gigante dei semiconduttori Intel, tra le altre cose, perché funzionano in modo più efficiente dal punto di vista energetico.

I chip basati su questo design sono ora utilizzati anche nei data center e Apple li usa nei suoi nuovi computer Mac. Arm è attualmente di proprietà del gruppo tecnologico giapponese Softbank, che non ha scosso l’indipendenza della società britannica. Alla luce della prevista acquisizione da parte di Nvidia, ci sono già state turbolenze nel settore tecnologico.

Alcuni clienti Arm temono che uno specialista di schede grafiche possa essere interessato a integrare meglio le future architetture Arm con i propri prodotti, il che potrebbe peggiorare la loro posizione competitiva. Nvidia ha respinto tali preoccupazioni.

READ  La Tesla Model Y esegue il test dell'alce più velocemente della Porsche Taycan> teslamag.de

Le autorità statunitensi temono la discriminazione

Le preoccupazioni della FTC si stanno ora muovendo nella stessa direzione. L’autorità ha sostenuto che l’accordo potrebbe consentire a Nvidia di danneggiare ingiustamente i concorrenti. Vede il pericolo, tra le altre cose, con i sistemi di assistenza in auto e i processori di servizi cloud.

Acquistando Arm, Nvidia sarà anche in grado di accedere a informazioni riservate di alcuni dei suoi concorrenti che sono anche clienti del progettista di chip, ha affermato la FTC. Ha avvertito di prezzi elevati e prodotti deboli per i consumatori.

Nvidia ha annunciato nella sua prima reazione che voleva dimostrare che l’acquisizione avrebbe aumentato la concorrenza e avrebbe beneficiato l’industria.

Ma ci sono preoccupazioni anche in Europa: gli organismi di vigilanza sulla concorrenza britannici e la Commissione dell’Unione europea hanno già avviato approfondimenti sull’accordo. Con la resistenza della Federal Trade Commission, l’acquisizione potrebbe seriamente vacillare.