Novembre 28, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Tasso di infezione in Baviera intorno a 300: panico di blocco in un punto caldo – “quindi abbiamo una guerra civile qui”

  • a partire dalKatharina Haas

    Chiudere

Il tasso di infezione da corona in Baviera è ora di circa 300 casi. E nei punti caldi, lo sconforto aumenta lo sconforto. Le nuove misure stanno alimentando la paura, in particolare nel settore della ristorazione.

Mesbach / Monaco di Baviera – Il Coronapandemia Un paese libero sotto stretto controllo. Infezione per 7 giorni in tutta la Baviera dalle 3.15 di domenica Istituto Robert Koch Esattamente a 293 e quindi al terzo posto tra i più alti incidenti in Germania a livello statale. Anche se il divario con la Sassonia (444) e la Turingia (419,9) è ampio, lo sviluppo rimane preoccupante. Un totale di 14 città e regioni della Baviera ne ha uno Il verificarsi di sette giorni Superate le 500, quindi considerate zone “rosa”. Ci sono molte contee con un tasso di incidenza di oltre 300, che sono state designate per identificare un cosiddetto “hot spot”.

Il semaforo dell’ospedale Ora è giallo in Baviera, poiché i pazienti affetti da corona occupano più di 450 letti di terapia intensiva in Baviera. Questo è il motivo per cui da sabato sono state prese misure più severe nello Stato Libero, come indossare una maschera FFP2. Panoramica dettagliata di tutte le regole Lo troverai qui.

Corona in Baviera: la situazione peggiora – area hot spot con contact tracing al massimo

L’area che è stata sulla bocca di tutti per un po’ di tempo è misbach nell’Alta Baviera. L’area intorno a Tegernsee e Schliersee è stata il leader indiscusso in Germania per diversi giorni e domenica era ancora la sesta area più colpita con 674,8. Nel frattempo, ai soldati dell’esercito tedesco è stato ordinato di assistere il Ministero della Salute. Sebbene la forza lavoro sia cresciuta fino a 80 dipendenti, questo non è affatto sufficiente per controllare il caos che circonda la tracciabilità dei contatti di innumerevoli persone infette. Con quasi 200 nuove infezioni segnalate ogni giorno, è probabile che aumenti anche il numero di persone che potrebbero essere infette. Una portavoce dell’amministrazione distrettuale ammette in un’intervista con globalismo: “Non possiamo tenere il passo.” Poiché a volte ci sono decine di contatti per ogni persona infetta, ora vengono avvisati solo i parenti stretti. Le persone di contatto dovrebbero, se possibile, informare gli stessi infetti.

READ  Starlink & Co: in futuro l'inquinamento luminoso sarà peggiore in Europa centrale

(Riceverai una selezione di tutte le storie importanti della tua zona nella nostra newsletter gratuita regolarmente e direttamente via e-mail. Registrati qui per TegernsiCosì misbach e qui per Holzkirchen.)

Situazione critica: i posti letto per la terapia intensiva stanno diventando scarsi nella Baviera sudorientale.

© Kay Knightfield / dpa

Corona nell’hotspot di Mesbach: il funzionario distrettuale con un appello urgente – albergatori spaventati

Il funzionario della contea Olaf von Luise (CSU) era in uno appello pubblico Richiesta di astenersi da tutti gli eventi di massa. Nel frattempo, non esiste più uno standard legale per questo. È molto preoccupato per il settore dell’ospitalità nell’area turistica e afferma: “Non è mai stato così male prima d’ora”. Il semaforo dell’ospedale è rosso. Cinque pazienti Covid stanno attualmente lottando per la loro vita lì. E le cose non vanno meglio negli ospedali circostanti. Chi si ammala deve ora guidare fino a Monaco, a circa 50 chilometri di distanza.

Mantieni la calma nei ristoranti. La guida alle vaccinazioni non viene verificata e gli intervalli di tempo non vengono rispettati. L’operatore di Ratskeller, Matthias Jerkin, afferma che le persone si affidano alla responsabilità personale. La regola 3G plus è in vigore dal fine settimana per la ristorazione nelle aree hotspot. Ciò significa che le persone che non sono state vaccinate devono avere un test PCR negativo. Costano fino a 80 euro e spesso sono disponibili solo dopo circa 24 ore. Ora molti ristoratori temono un crollo del numero di visitatori se molti non ristoratori non vogliono sostenere i costi. Circa un terzo della popolazione della Baviera non è ancora immune al coronavirus. Pioveva già a Miesbach Forti critiche all’impegno della PCR.

READ  50 anni fa - quando la navicella spaziale Mariner 9 raggiunse Marte

Corona a Mesbach: critiche all’impegno PCR – una portavoce della regione avverte di una “guerra civile”

Un anno fa, tutto si è spento a un ritmo inferiore, e ora è ancora con l’ordine delle maschere 2G, 3G-Plus e FFP2. Le restrizioni ai contatti a lungo raggio come nelle due chiusure non dovrebbero applicarsi anche se il tasso di infezione aumenta di nuovo. “Se tutto è aperto a Bad Tölz allo stesso tempo, allora qui c’è una guerra civile!”, ha detto la portavoce del distretto.

Ma la regione sul fiume Tegernsee, verso la quale viaggiano fino a 11 milioni di turisti ogni anno, è preoccupata per la reputazione e gli ospiti. Le prime cancellazioni sono già benvenute. Le celebrazioni vengono automaticamente annullate se chi è stato vaccinato scopre di dover spendere ingenti somme per fare in anticipo il test PCR. Alcuni arrivano senza un test e poi devono ripartire. I proprietari del bar sono disperati perché il personale ora cerca anche la distanza. C’è molta incertezza sul ritorno al lavoro per un breve periodo a causa del rinnovato lockdown. Molti si sono già riorientati durante il lockdown primaverile.

Alto tasso di infezione nel caldo Mesbach: Corona è davvero la colpa?

Da dove provengano gli incidenti elevati rimane un mistero. Si parla di un “processo di infezione disseminato”. Tuttavia, si osserva che i giovani sembrano essere infetti. Nei gruppi di età tra i 14 ei 34 anni, l’incidenza è stata di oltre 1.000 nell’ultima settimana. Florian Mayer, coordinatore della pandemia medica della contea, ha riferito in un’intervista sui cosiddetti “festi corona” dove si incontrano i giovani infettare intenzionalmente Per poter sfuggire al costoso test PCR di sei mesi con un certificato di guarigione, invece di vaccinarsi. Non ci sono prove per la tesi, ma nemmeno smentite.

READ  Ignorare la fibrillazione atriale può portare a un ictus

Nel frattempo, continuano le scosse nel settore dell’ospitalità. Il proprietario Ratskeller è sicuro che l’epidemia spezzerà il collo di molti ristoranti. “La morte è solo l’inizio.” ca* Merkur.de/bayern è uno spettacolo di IPPEN.MEDIA

Immagine elenco categorie: © kay nietfeld / dpa