Ottobre 22, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Studio: i fumatori hanno maggiori probabilità di avere gravi cicli di Covid

Secondo un altro studio britannico, i fumatori hanno un rischio maggiore di contrarre il Covid grave.

Le basi in breve

  • Uno studio britannico ha dimostrato che il fumo aumenta il rischio di grave Covid-19.
  • Tuttavia, i fumatori sembrano avere un rischio di infezione inferiore rispetto ai non fumatori.
  • La teoria cliché è che i fumatori spesso all’aperto per fumare.

Secondo gli studi, i fumatori hanno maggiori probabilità di avere gravi cicli di Covid-19. Ciò è stato ora confermato da ulteriori analisi presentate da ricercatori britannici sulla rivista Thorax. Di conseguenza, la percentuale di pazienti ricoverati per Covid-19 è significativamente più alta tra i fumatori rispetto ai non fumatori. La probabilità di ricovero può essere circa due volte superiore per i fumatori a vita rispetto ai non fumatori per tutta la vita.

“I nostri risultati suggeriscono fortemente che il fumo è associato al rischio di sviluppare un grave COVID-19. Proprio come il fumo aumenta il rischio di malattie cardiache, diversi tipi di crepes e altre malattie.” Questo è ciò che ha affermato la ricercatrice Ashley Clift dell’Università di Oxford, secondo l’agenzia di stampa palestinese.

Una volta che i fumatori si infettano, il rischio di un periodo grave è più alto

In singoli casi, le analisi hanno indicato, soprattutto all’inizio dell’epidemia, che i fumatori hanno relativamente meno probabilità di contrarre il Covid-19. Nella città di Heinsberg, ad esempio, i fumatori avevano meno probabilità di essere infettati, secondo un’analisi del virologo di Bonn Hendrik Strick. Il meccanismo dietro di esso Non è chiaro, ma ci sono speculazioni. Il direttore dell’Istituto di virologia dell’Università di Bonn lo ha recentemente riferito ad Augsburger Allgemeine.

La gola dei fumatori è più irritata e quindi porta a una maggiore attività immunitaria, rendendo più difficile l’infezione del virus. Un’altra teoria molto semplice: i fumatori camminano molto Spesso davanti alla porta all’aperto, riducendo così la frequenza di esposizione”, ha affermato Strick. Una volta che un fumatore è stato infettato, è più probabile che contragga un grave Covid-19.

Per la nuova analisi, i ricercatori britannici hanno utilizzato due metodi differenti dati I sondaggi provengono dalla biobanca del database medico del Regno Unito. era dati Analizzato da Public Health England e altri valori sanitari o certificati di morte. dare agli scienziati Restrittiva da guardarePotrebbero esserci distorsioni negli studi osservazionali.

Maggiori informazioni su questo argomento:

dati studio sul cancro


READ  4 segnali di avvertimento che il tuo corpo ha bisogno di proteine