Ottobre 23, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Studio Corona: ecco perché il virus provoca un’ondata di infezioni nel corpo

In uno studio, i ricercatori stanno studiando gravi reazioni infiammatorie nel corpo dopo l’infezione da corona. (immagine dell’icona)

© Chogo / dpa

L’infezione da corona può causare una grave infiammazione nel corpo e rendere la malattia più grave. Gli esperti hanno indagato sul perché ciò sia accaduto.

Castello – uno Corona* – L’infezione può avere conseguenze sulla salute molto diverse. Ma se le persone si ammalano gravemente di Covid-19, nel corpo può verificarsi una reazione a catena mortale di infiammazione. I ricercatori hanno ora studiato cosa si può fare per un tale processo.

Ci sono persone che difficilmente si accorgono della malattia da Covid-19 – altre, a loro volta, soffrono di un decorso acuto della malattia e, in casi estremi, devono essere ventilati in modo invasivo negli ospedali. Secondo le informazioni del Robert Koch Institute (RKI), finora sono morte oltre 90.000 persone a causa del virus (al 16 settembre 2021).

L’attuale studio: l’infezione da corona provoca una grave infiammazione

I cicli di sintomi e varie malattie sono stati una preoccupazione della scienza dall’inizio della pandemia di Corona. Inoltre, è necessario sapere come si possono evitare malattie pericolose in futuro. Spiegel.de riporta anche su questo argomento. È già noto che il rischio di sviluppare una malattia grave aumenta con l’età. Uno studio ha anche dimostrato che i sintomi della corona dipendono fortemente dalla fascia di età. anche in Immune al Corona e non vaccinato*Questo può variare.

In caso di infezione, un sistema immunitario indebolito provoca anche una violenta reazione infiammatoria, chiamata tempesta di citochine, nel corpo. Questo di solito porta a un grave decorso della malattia. Uno studio pubblicato sulla popolare rivista Nature ha mostrato che questa reazione si verifica nel corpo come una valanga e può eventualmente portare a una grave polmonite. Secondo i ricercatori, un processo in particolare svolge un ruolo centrale già ben noto dalla ricerca sul cancro: il cosiddetto “invecchiamento cellulare”.

READ  Caffè del mattino: il modo più sano per prepararlo

Clemens Schmidt, direttore del Centro per la ricerca sul cancro molecolare presso la Charité di Berlino, ha spiegato che questo è il meccanismo protettivo del corpo che impedisce la moltiplicazione delle cellule infette o vecchie, ad esempio le cellule tumorali. Tuttavia, le cellule senescenti rilasciano anche importanti messaggeri infiammatori per ulteriori reazioni immunitarie.

Un nuovo studio spiega: questo accade nel corpo dopo l’infezione da corona

Tuttavia, nel caso della corona, questo processo sfugge al controllo e le cellule colpite innescano reazioni infiammatorie conclamate. Secondo lo studio, inizia con un’infezione delle vie respiratorie superiori nel naso, nei seni paranasali e nella gola. Se il virus penetra nelle mucose, le cellule entrano in senescenza e non si dividono. A loro volta, i messaggeri che promuovono l’infiammazione verranno rilasciati in massa, che a loro volta attirano i cosiddetti macrofagi. Questi sono fagociti che riconoscono ed eliminano le cellule danneggiate e vecchie, nonché gli agenti patogeni. Visto in questo modo, rappresenta la raccolta dei rifiuti del corpo.

Dopo l’infezione da corona, questi macrofagi rilasciano anche molte sostanze infiammatorie, come le citochine. Questi possono raggiungere i polmoni, portando infine a polmonite o blocco dei vasi sanguigni e quindi causare trombosi microscopica. Pertanto, lo scambio di ossigeno nei polmoni è ostruito.

Sooyoung Lee, primo autore di “Inflammatory Storm”, ha spiegato: “È chiaro che il programma di stress cellulare dell’invecchiamento è un fattore molto importante della ‘tempesta infiammatoria’, che causa un gran numero di segni distintivi della polmonite da Covid-19, come come danno vascolare o trombosi. microscopia”. studiando.

Video: questo è ciò che accade all’infezione da corona nel corpo

Polmonite e trombosi dopo l’infezione da corona: i ricercatori testano i principi attivi

Gli esperti sperano di aver acquisito una visione di base e che un trattamento per le persone colpite possa essere sviluppato sulla base di questo. “Secondo noi, interrompere precocemente l’eccessiva reazione infiammatoria con specifici principi attivi ha un grande potenziale per diventare una nuova strategia per il trattamento del Covid-19”, spiega Schmidt, secondo un comunicato stampa.

READ  Il nuovo vaccino ha un vantaggio decisivo

Sono già stati testati quattro principi attivi che attaccano le cellule senescenti. Tutti questi fattori possono normalizzare la risposta del sistema immunitario in criceti e topi e prevenire danni ai polmoni. (Alina Schroeder) * Hna.de Vista da IPPEN.MEDIA.