Ottobre 25, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Stefan Küng inizia alla Parigi-Roubaix e guarda avanti e indietro

Sporcizia, polvere, passione e drammi: ecco cosa manca da due anni e mezzo a milioni di appassionati di bici. Ma ora la Parigi-Roubaix, “l’inferno del nord”, si sta risvegliando dal suo torpore. A 903 giorni dall’ultimo appuntamento, torna la classica corsa di oltre 257,7 chilometri, di cui 55 acciottolati.

Nel mezzo c’è Stefan Kung (27). Nonostante la lunga stagione, Thurgauer si sente pronto. Non vede l’ora che arrivi la gara sapendo quanto sia brutale. “E’ il test più duro per un ciclista professionista. Ma se tutto va bene e la fortuna resta al mio fianco, ne sono sicuro”.

READ  Il vincitore della partita dell'Ansu Fati nella vittoria del Barcellona sul Valencia