Settembre 21, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Spazio: gli astronomi scoprono nuovi tipi di pianeti abitabili

Pianeti Hazenic: le condizioni nei loro oceani potrebbero rendere possibile la vita.

© Amanda Smith/Università di Cambridge

I ricercatori dell’Università di Cambridge hanno scoperto un nuovo tipo di pianeta abitabile. La loro scoperta potrebbe “cambiare completamente il concetto di vita nell’universo”.

Cambridge – Potrebbe essere un grande passo avanti nella ricerca della vita nello spazio: gli astronomi hanno scoperto un nuovo tipo di pianeta abitabile. È molto diverso dalla Terra: caldo, ma con oceani e molto idrogeno nell’atmosfera.

Gli scopritori dell’Università di Cambridge nel Regno Unito hanno chiamato questa nuova classe hycean – una miscela di “Hydrogenum” (latino per idrogeno) e oceanico. Il motivo: i pianeti appena scoperti hanno un’atmosfera ricca di idrogeno e una superficie calda, ricoperta di oceani.

I ricercatori confutano le ipotesi precedenti

Fino ad ora, i pianeti esterni – cioè i corpi celesti al di fuori del sistema solare – tra la Terra e Nettuno erano per lo più conosciuti come super-Terre o mini-Nettuno. Quest’ultimo è più piccolo di Nettuno, ma è troppo grande per essere fatto di rocce come il nostro. Per questo motivo, i ricercatori in precedenza pensavano che l’atmosfera ricca di idrogeno fosse troppo calda e la pressione dell’aria troppo alta per consentire la vita.

Gli scienziati di Cambridge hanno questa ipotesi Medico. Nico Madhusudan Ora chiaramente sfatato sulla base del mini Neptune K2-18b. Perché: le condizioni lì possono rendere possibile la vita, mostra il loro studio. io ero Giornale Astrofisico il petto.

I pianeti Hazen sono fino a 2,6 volte più grandi della Terra

Secondo questo, i pianeti hyzean possono essere fino a 2,6 volte più grandi della Terra e avere una temperatura fino a 200 gradi Celsius nell’atmosfera, ma le condizioni nei loro oceani consentono ancora ai microbi di vivere, proprio come sulla Terra.

Pianeti Hazenic: le condizioni nei loro oceani possono rendere possibile la vita.

© Università di Cambridge / Amanda Smith

Il dottor spiega. Madhusudan. Perché questi corpi celesti sono presenti nella maggior parte degli esopianeti scoperti finora. Tuttavia, non sono stati ancora studiati a fondo, a differenza dei pianeti super-terrestri.

READ  Shock dopo la puntura: la coppia non ha anticorpi nonostante la vaccinazione contro il Corona

Nella loro ricerca, i ricercatori cercano principalmente i cosiddetti biomarcatori come il cloruro di metile e il solfuro di dimetile. Si riferisce alla vita su pianeti che non hanno un’atmosfera così ricca di ossigeno come la Terra.

Ora i ricercatori vogliono dare un’occhiata più da vicino ai pianeti

Medico. Madhusudan. “Ma crediamo che i pianeti hyzean ora presentino una migliore possibilità di trovare tracce di impronte digitali biometriche”.

“Se troviamo una biofirma lì, cambierà completamente la nostra comprensione della vita nell’universo”

Medico. Nico Madhusudan

Il gruppo di pianeti che gli scienziati di Cambridge hanno identificato come Hazen sarà ora esaminato in modo più dettagliato con il James Webb Space Telescope (JWST). Tutti questi corpi celesti si trovano nel sistema solare della cosiddetta “nana rossa” e non sono lontani dalle condizioni astronomiche a 35-150 anni luce.

Questo include anche K2-18b. I ricercatori vogliono anche esaminarlo più da vicino con un telescopio. dice il dottor. Madhusudan. (Jean Wendt)

Potrebbe essere un pericoloso asteroide sulla Terra. Secondo la NASA, il potenziale di un impatto è maggiore di quanto si pensasse in precedenza.