Settembre 24, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Sondaggio: quale città dovrebbe ospitare Eurovision 2022 in Italia?

Totale 17 città sono entrate nella procedura di gara Eurovision è destinata a diventare la città ospitante del 2022. Il mese prossimo, l’emittente italiana RAI riceverà ulteriori dettagli da ciascun candidato prima di prendere una decisione definitiva.

Nel frattempo, ci piacerebbe sentire voi. Quale città ti piacerebbe nominare come ospite del concorso del prossimo anno in Italia?

Scorri verso il basso per votare nel nostro sondaggio

L’elenco completo delle città interessate a ospitare Eurovision 2022 è il seguente:

Azirel (Catania), Alessandria, Fertinoro de Romagna (Forley – Cecenia), Bologna, Genova, Firenze, Jesolo (Venezia), Modera, Milano, Palazzolo acre (Siracusa), Besaro, Rimini, Roma, Sanremo (Imperia), Torino, Trieste E Witterbo.

Comprende naturalmente le principali città italiane di Roma, Milano e Torino. Poi c’è Sanremo, lo stimato ospite Festival di Sanremo Questa è stata l’ispirazione iniziale per l’Eurovision.

Nonostante i requisiti di hosting, altre città più piccole non hanno rimandato di spingere i loro nomi sul ring, che dovrebbe avere un luogo che possa ospitare almeno 8.000 – 10.000 persone. Infatti a Bertinoro ci sono solo 10.000 persone.

Nella fase successiva del processo della lotteria, tutti i candidati riceveranno la documentazione dettagliata con i requisiti per ospitare l’Eurovision. Ogni città deve presentare alla RAI un libro d’asta che illustri il proprio piano entro mercoledì 4 agosto. La decisione finale su quale città ospiterà Eurovision 2022 sarà presa dalla RAI in collaborazione con l’EPU entro la fine di agosto.

Sondaggio: quale città dovrebbe ospitare Eurovision 2022 in Italia?

Puoi votare per tutte le città che vuoi, ma puoi votare solo una volta.

READ  Positiva la preoccupazione per il Covit-19 sull'Italia come membro della troupe televisiva

Processo di asta della città ospitante di Eurovision 2022

L’emittente italiana RAI ha diffuso alcuni dei parametri più importanti per le città candidate. Per ospitare Eurovision 2022, un aeroporto internazionale in una città non dovrebbe trovarsi a più di 90 minuti dalla città. Dovrebbe avere più di 2.000 camere d’albergo nelle immediate vicinanze dell’evento e l’infrastruttura in grado di fornire trasmissioni in diretta su larga scala.

Questo spazio deve soddisfare molte esigenze, ovvero essere interno e condizionamento e perimetrale ben definito. La sala principale deve avere una capienza di almeno 8.000 – 10.000 spettatori durante l’evento e ha tutti i requisiti per creare una sala principale e una produzione broadcast di alto livello.

Vale anche la pena notare che quelle 8.000 – 10.000 persone dovrebbero corrispondere al 70% della capacità massima della sede per i concerti regolari, tenendo conto dello stato specifico e delle esigenze di produzione dell’Eurovision. Lo spazio dovrebbe avere ampi spazi per un facile accesso alla sala principale per supportare ulteriori esigenze di produzione, tra cui: un centro stampa in grado di servire più di 1.000 giornalisti; Missioni, camerini, strutture per artisti, strutture per il personale, ospitalità, strutture per i visitatori.

Ancora più importante, l’infrastruttura dovrebbe essere disponibile esclusivamente sei settimane prima dell’evento, due settimane durante lo spettacolo a maggio e una settimana dopo la fine dell’evento. Un totale di nove settimane.

Per quale città hai votato nel sondaggio? Pensi che Eurovision 2022 sarà ospitato più spesso? Fateci sapere nei commenti qui sotto!

Leggi le nostre notizie sulla città che ospiterà Eurovision 2022 qui