Dicembre 8, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Serie A: La rivoluzione dell’arbitro video? Questa raccomandazione viene dall’Italia – calcio

Questo progetto potrebbe rivoluzionare il moderatore video!

Gianluca Rocci, 48 anni, arbitro italiano, sta valutando di rendere pubblico il legame tra l’arbitro principale in campo e la squadra davanti ai dirigenti della Serie A.

“Penso che ci stiamo avvicinando al rilascio delle registrazioni VAR”, ha detto Rochey alla stazione radio “Radio Angio Low Sport”.

Attraverso questa mossa Roche vuole rendere più comprensibili le decisioni prese, aumentando così l’accettazione del video arbitro. L’ex arbitro spiega: “Nella valutazione del VAR, la decisione gioca un ruolo importante, ma anche le modalità con cui avviene la comunicazione”.

L’innovazione non sarà uno sforzo tecnologico. Rochey: “Abbiamo registrazioni per scopi di formazione per vedere come va la comunicazione”.

Per gli italiani è chiaro che il video arbitro dovrebbe essere mantenuto: “Il VAR è uno strumento fantastico se l’arbitro agisce in modo deliberato, coerente e coerente. Quindi la tecnologia può adattarsi molto e migliorare i risultati sul campo. Altrimenti diventerà anche lui un nemico.

Spesso i team vedono già il VAR come un avversario. L’idea di Rochey potrebbe cambiare presto!

READ  La politica di riforma dell'Italia: il programma di Mario Draghi vacilla