Novembre 28, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Seconda elezione in Italia: eletto il nuovo sindaco di Roma

A partire dal: 17/10/2021 4:29 am

In Italia si sta svolgendo un secondo turno delle elezioni sindacali in diverse grandi città. Sia il centrosinistra che il centrodestra si aspettano un vento in poppa politico.

Di Jörg Seisselberg, ARD Studio Roma

Oggi si svolge il secondo turno delle elezioni sindacali in alcune delle principali città italiane. Del resto, la decisione nella Roma capitale è molto attesa: dopo il primo scrutinio, in testa è il candidato della coalizione di centrodestra Enrico Michetti. L’avvocato, docente universitario e presentatore radiofonico ha ricevuto il 30,1 per cento nel primo sondaggio. Il suo avversario al ballottaggio è l’ex ministro socialdemocratico Roberto Guildieri, che ha raggiunto il 27,0 per cento.

Jork Seiselberg
ARD-Studio ROM

Nella seconda elezione, il politico di centrosinistra è considerato un po’ favorevole – tra l’altro, ottenendo l’appoggio delle fazioni sconfitte al primo scrutinio: ha dichiarato Carlo Calenda, che si è candidato per i partiti liberali minori di sinistra. Sarà per Social Democratic Quality Voices. Anche il nuovo boss a cinque stelle ed ex presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, fa campagna per l’ex ministro. L’ex sindaco del movimento Cinque Stelle, Virginia Rocky, ha perso il primo scrutinio con il 19,1 per cento dei voti.

Distruggi i preferiti a Trieste e Torino

Secondo molti commentatori dei media italiani, l’esito del referendum di Roma è stato un importante banco di prova del sentimento politico. I partiti e le alleanze politiche seguirono in gran parte la vittoria a Roma con il successo nazionale.

READ  Serie A: trasmessa in TV o in diretta streaming in Germania

Nella città industriale di Torino si deciderà anche la seconda elezione tra il candidato di centrosinistra e di centrodestra. Dopo il primo turno, il socialdemocratico Stefano Lo Rousseau è in testa con il 43,9 per cento del primo scrutinio. A sfidarlo è l’imprenditore Pavlo Tamilano (38,9 per cento), sostenuto dalla Lega, il partito “Fratelli d’Italia” e Forza Italia di Silvio Berlusconi.

Anche a Torino sarà decisivo come decideranno gli elettori del Movimento 5 Stelle. Il suo ex sindaco Chiara Appendino non si è candidato di nuovo, con la nuova candidata a cinque stelle Valentina Sganga che ha ricevuto solo il 9,0 per cento del primo scrutinio.

La terza città a candidarsi è la città portuale di Trieste. Qui, il candidato di centrodestra Roberto Tibiasa è davanti al 46,9 per cento del suo sfidante di centro sinistra Francesco Rousseau (31,6 per cento).

Le elezioni di Milano, Napoli e Bologna erano già state decise al primo scrutinio due settimane fa. Lì hanno vinto i candidati del centrosinistra.