Settembre 19, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Schede grafiche costose: il CEO di Nvidia prevede colli di bottiglia nelle consegne entro la fine del 2022

Si prevede che le schede grafiche rimarranno scarsamente disponibili per la maggior parte nel prossimo anno, gonfiando i prezzi. Jensen Huang, presidente di Nvidia, lo ha previsto in una conferenza di analisti che ha annunciato gli ultimi numeri di business: “Penso che vedremo colli di bottiglia nelle consegne per la maggior parte del prossimo anno, e questa è la mia valutazione attuale”.

Secondo Huang, “la domanda è semplicemente troppa”. I core di ray tracing offriranno un “cambio di generazione davvero unico” e la serie GeForce RTX 3000 sotto il nome di Ampere avrà l’inizio più venduto nella storia dell’azienda. Dal momento che, secondo Huang, solo un quinto dei PC da gioco è stato aggiornato con GPU RTX 3000 finora, ci sono ancora molte potenziali parti interessate.

Attualmente, c’è una carenza di componenti per la produzione di schede grafiche, come porta chip come ponte tra chip grafici e circuiti stampati, nonché circuiti di gestione dell’alimentazione. Uno Nvidia fornisce l’inizio della conferenza degli analisti. un Il testo è disponibile sul sito jinglva.

Nvidia continua a minimizzare la quota di crypto mining farm. Questo è ciò che rende l’azienda interessata ai cosiddetti Crypto Mining Processor (CMP), ovvero schede grafiche attenuate soprattutto per il mining di criptovalute. Nonostante la loro maggiore produzione, le vendite di circa $ 266 milioni sono rimaste al di sotto delle aspettative di $ 400 milioni.

Tuttavia, l’esperienza mostra che i normali modelli GeForce (e Radeon) hanno maggiori probabilità di essere utilizzati nelle mining farm, dove possono essere rivenduti in caso di dubbio, ad esempio quando i prezzi scendono. Nvidia ha installato freni software per il mining di Ethereum, ma i primi client di mining li hanno già aggirati. Quando l’ultima bolla del boom del mining è scoppiata nel 2018, AMD e Nvidia hanno valutato male i loro requisiti hardware per il mining di criptovalute.


(mmm)

alla home page

READ  La Posta Svizzera aumenta i prezzi per la posta A e B.