Novembre 30, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

San Juan, primo tempo: vittoria di Razgatlioglu, Crash of Reading / MotoGP

Toprak Razgatlioglu (Yamaha) ha vinto con grande fiducia il primo round del Campionato Mondiale Superbike 2021 a San Juan. L’incidente del poleman Scott Redding (Ducati), Rhea II.

I piloti della MotoGP 2021 hanno aspettato il tempo perfetto per la loro prima gara sabato pomeriggio a San Juan. L’asso della Ducati Scott Redding si è assicurato la pole position, ma Toprak Razgatlioglu (Yamaha), che è partito dalla seconda posizione, ha fatto segnare i tempi più costanti praticamente in gara.

Guardando al fine settimana finora, era discutibile se Jonathan Rhea (Kawasaki) avrebbe lottato per una vittoria dal quinto posto in griglia. Non solo il nordirlandese ha avuto un incidente venerdì, ma ha anche commesso piccoli errori in altre sessioni.

Redding non ha avuto fortuna con il primo posto della stagione. L’inglese è caduto alla prima curva e non è riuscito a superare il nono posto.

Rea e Lowes hanno iniziato con un nuovo design, ma lo ZX-10RR non lo ha reso più veloce. Mentre il pilota Yamaha Razgatlioglu ha vinto la partenza e ha accelerato davanti, il secondo e il terzo pilota Kawasaki hanno perso mezzo secondo a ogni giro.

Mentre Rea ha ottenuto il secondo massimo, Lowes è rimasto indietro in pista. Il pilota della Ducati Michael Rinaldi è arrivato ultimo sul podio.

Louise e il fantastico debuttante Axel Bassani hanno combattuto per il quarto posto nell’ultimo terzo della gara. L’inglese ha deciso il clamoroso duello per 1,1 secondi.

Come previsto, ha portato al traguardo il top della BMW Michael van der Mark. Vista l’imbarazzante prestazione di venerdì, l’olandese ha ottenuto un ottimo risultato al sesto posto.

READ  Secondo turno degli US Open - Laksonen ha battuto a sorpresa Garin - Sport

Pochi progressi, invece, in Honda. Leon Hassan ha tagliato il traguardo al decimo posto di 31 secondi. Il suo compagno di squadra Alvaro Bautista è caduto.

In testa c’è Tito Rabat, che sostituirà l’infortunato Lucas Mahias alla Puchetti Kawasaki. In 11° posto, lo spagnolo si è lasciato alle spalle piloti esperti come Chazz Davies (12/Ducati) ed Eugene Lafferty (13/BMW).

Ecco come è andata la gara

Partenza: Razgatlioglu davanti a Redding e Rea alla prima curva. Redding cade e si precipita oltre il campo. Si piazza terzo, poi Locatelli, Bassani, Rinaldi e Van der Mark.

Round 1: Razgatlioglu 0,5 secondi davanti a Ria, Louise e Bassani. Van der Mark VII, Hassan Salam VIII. Browns finalmente, 15 secondi dietro.

Secondo round: Razgatlioglu in 1:38.052 minuti, 0,6 secondi più veloce di Rea.

Round 3: RIA a 1,7 secondi da Razgatlioglu. La caduta di Battista. Vinales sbuffa tra i sassi.

Giro 4: Bassani strappa il terzo posto a Lowes mentre sale sul podio. Van der Mark è arrivato settimo con un collegamento al quinto.

Round 5: Razgatlioglu 2,2 secondi reagirà.

6° giro: Reazione più veloce di Razgatlioglu per la prima volta, ma solo di 0,032 secondi. Van der Mark (7°) su ruota posteriore Michael Rinaldi (Ducati).

Round 7: fuoco di paglia – Razgatlioglu brucia Riya per 0,5 secondi.

8° giro: Rinaldi dopo Locatelli al quinto posto, Houssem al decimo e Davis solo al tredicesimo.

9° giro: Locatelli (sesto) rallenta. Gerloff, Lafferty e Salam lottano per l’ottavo posto.

Round 10: Razgatlioglu 4 secondi prima di Rea. La lettura ha raggiunto il numero 14.

11° giro: Rinaldi segue da vicino Sane. Van der Marc Locatelli lo ha superato per 6. Tuttavia, il pilota della BMW è a 3 secondi dal quinto (Lowes).

READ  4:0 nelle qualificazioni all'Europeo - l'inizio della misurazione: l'Under 21 con una grande vittoria su Gibilterra - sport

12° giro: Rinaldi conquista il terzo posto e fa segnare tempi sul giro come Razgatlioglu in testa.

Round 13: Razgatlioglu 4,5 secondi prima di Rea e 8,9 prima di Rinaldi. Haslam, Laverty, Cavalieri e Davies sono in lizza per il nono posto, ma Redding è avanti da dietro.

14° giro: Redding (13) sulla ruota posteriore di Davies. Il nono posto è alla portata dell’inglese.

15° giro: Lettura dopo Davies e Cavalieri all’undicesimo posto.

16° giro: primi tre con tempi sul giro simili, distacchi che cambiano a malapena. Redding (10) abbottonato buono (9).

17° giro: Lowes prende il quarto posto da Bassani.

18° giro: Redding batte Haslam e conquista il nono posto, niente di più per il pilota Ducati.

19° giro: Razgatlioglu precede di 5,4 secondi Rea e di 8,9 secondi Rinaldi. Van der Mark è 0,5 secondi più veloce di Bassani (5°), ma deve ancora colmare un gap di 1,5 secondi.

Round 20: I primi tre posti sono arrivati. E’ serrato il quarto posto tra Lowes, Bassani e van der Mark.

Ultimo giro: Razgatlioglu vince con sicurezza davanti a Ria e Rinaldi. 6. Van der Mark, 10. Bene.

Risultati del Campionato Mondiale Superbike di San Juan Round 1
POS Autista Motociclo la differenza
1. Toprak Razgatlioglu Yamaha
2. Jonathan Ria Kawasaki + 5295 secondi
3. Michele Rinaldi ducati + 9417
4. Alex Louise Kawasaki + 12808
5. Axel Basani ducati +13980
6. Michael VD Mark BMW + 15.007
7. Garrett Gerlove Yamaha +16876
8. Andrea Locatelli Yamaha + 19265
9. Scott Reading ducati + 27176
10. Leon Hassan Honda + 31571
11. Tito Rabat Kawasaki + 34474
12. Chaz Davis ducati +36241
13. Eugene Lafferty BMW +37072
14. Samuele Cavalieri ducati +41103
15. A proposito di Nozan Yamaha +43220
16. Leandro Mercado Honda +48516
17. Christophe Bunson Yamaha +53695
18. Marco Solors Kawasaki > 1 minuto
19. Luciano Ribodino Kawasaki > 1 minuto
Al di fuori Isaac Vinales Kawasaki
Al di fuori Alvaro Bautista Honda
READ  A causa del forte vento, lo slalom gigante femminile di Killington è stato annullato
Modalità MotoGP Superbike World Championship nel 2021 dopo 33 gare su 38
POS Autista Motociclo punti
1. Toprak Razgatlioglu Yamaha 503
2. Jonathan Ria Kawasaki 474
3. Scott Reading ducati 431
4. Michele Rinaldi ducati 265
5. Andrea Locatelli Yamaha 257
6. Michael VD Mark BMW 221
7. Alex Louise Kawasaki 212
8. Garrett Gerlove Yamaha 202
9. Axel Basani ducati 180
10. Alvaro Bautista Honda 174
11. Tom Sykes BMW 167
12. Leon Hassan Honda 129
13. Chaz Davis ducati 124
14. Loris Baz ducati 53
15. A proposito di Nozan Yamaha 52
16. Tito Rabat ducati 46
17. Lucas Mahias Kawasaki 44
18. Eugene Lafferty BMW 40
19. Isaac Vinales Kawasaki 32
20. Christophe Bunson Yamaha 31
21. Leandro Mercado Honda 25
22. Jonas Folger BMW 21
23. Samuele Cavalieri ducati 12
24. Marvin Fritz Yamaha 6
25. Loris Cresson Kawasaki 3
26. Andrea Mantovani Kawasaki 2
27. Luca Mosè Kawasaki 2