Ottobre 23, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Questo è ciò che dice l’economista comportamentale

Il Consiglio federale ha lanciato una nuova campagna di vaccinazione (foto scattata in Venezuela, settembre 2021).

Foto: pietra angolare

Ora ci sono regali in denaro come incentivo per la vaccinazione. È una buona misura o offende l’impollinatore? L’economista comportamentale Gerhard Wehr fornisce informazioni.

Nina Fargai / CH Media

Il denaro è il re? Non sempre, ma buoni del valore di 50 franchi Consiglio federale Un nuovo attacco vaccinale può avere un effetto positivo sul tasso di vaccinazione. Almeno questo è ciò che crede l’economista comportamentale Gerhard Wehr e chiama questo incentivo monetario una “metrica intelligente”.

Indica nuovi studi negli Stati Uniti che suggeriscono che incentivi come i buoni in contanti funzionano davvero. Fehr presume che il tasso di vaccinazione “non aumenterà indefinitamente” di conseguenza. “Stimo il tre o quattro percento in più, ma non ci sono praticamente effetti collaterali”, afferma l’economista comportamentale.

Maggiori informazioni sulle risoluzioni di oggi:

Quindi la gente non aspetterebbe un vaccino di richiamo perché sperava in regali in denaro? “No, l’importo è troppo piccolo per quello.” Che dire della sfiducia tra coloro che sono contrari alla vaccinazione e chi può considerarsi più assertivo? “Con quel 15% circa, non è stata intrapresa alcuna azione, ma anche questo gruppo non è molto importante per raggiungere una quota di vaccinazione ragionevole”, afferma Fehr. Questo può essere osservato anche in altri paesi. Maggiore è il sospetto, maggiore è l’inefficacia dello stimolo.

Niente è più prezioso della chiusura

In ogni caso, i bonus vaccinali sono una pratica comune all’estero. Grecia 150 euro assegnati a tutti i giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni se vaccinati. Nel Stati Uniti d’America Il presidente Biden ha promesso 100 dollari per ogni cittadino americano appena vaccinato. Le persone completamente vaccinate potrebbero vincere $ 1,5 milioni alla lotteria. In California verranno prelevati un totale di circa 116,5 milioni di dollari.

anche in Austria Regali in contanti per la discussione. Ci dovrebbero essere premi di 100 Euro Sarebbe una disponibilità a vaccinare l’80 per cento, al prezzo di 500 euro, e sarebbe possibile un tasso di vaccinazione del 90 per cento, scrive il quotidiano austriaco Der Kurier.

In altri paesi gli incentivi sono indirettamente monetari. quindi hai dentro Hong Kong I proprietari degli edifici hanno istituito un fondo della lotteria con enti di beneficenza e appartamenti distribuiti ai residenti vaccinati. Le città israeliane attirano chi non ama l’innesto con i ceci, la Turingia distribuisce salsicce e in Sassonia ci sono biglietti gratuiti per gli appassionati di calcio.

La maggior parte dei paesi ha capito una cosa: lo stimolo fiscale può essere costoso a volte, ma niente è più prezioso della chiusura. Fehr stima inoltre che il valore della vaccinazione per cittadino sia parecchie volte superiore a tale importo. «Quindi 50 franchi si ripagano facilmente», dice. Il Consiglio federale potrebbe vederla in questo modo. Il ministro della Sanità Berset ha detto ai media, per esempio, che ogni ricovero ospedaliero negato farebbe risparmiare 50.000 franchi.

I giovani possono motivarsi a vicenda

Come arrivano i buoni da 50 franchi alla Commissione sanitaria del Consiglio nazionale? “Sono un po’ ambivalente”, dice Ruth Humble, il suo capo. Da un lato, puoi certamente raggiungere molti giovani che si motivano a vicenda a raccogliere 50 franchi. “D’altra parte, chi è stato vaccinato può sentirsi stupido perché si è già vaccinato autonomamente e non ha ricevuto o continua a ricevere 50 franchi”.

Spotim mette gli scettici sul vaccino

Potrebbero interessarti anche: