Novembre 28, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Queste comunità devono aspettare l’Internet veloce

I cavi in ​​fibra ottica sono essenziali per Internet veloce.

BILD: KEYSTONE / TI-PRESS

Il Tribunale amministrativo federale vieta a Swisscom di estendere le fibre ottiche nel modo che preferisce. Ciò riguarda anche le comunità più grandi, secondo la ricerca.

Stefan Herbar / CH Media

Si può essere dispiaciuti per questo cancelliere: il Tribunale amministrativo federale ha avuto bisogno di 219 pagine e 842 considerazioni per prendere una decisione che limitasse l’espansione delle fibre ottiche in Svizzera Avrà un effetto duraturo. Il Swisscom Ha invitato il tribunale ad impugnare le misure cautelari adottate dalla Commissione per la concorrenza (Weko).

A scopo precauzionale, alla fine del 2020 Swisscom ha vietato l’ampliamento della sua rete in fibra ottica con il modello indicato. L’autorità garante della concorrenza ha individuato i rischi di abusi di mercato. I giudici di San Gallo hanno condiviso questa opinione e hanno confermato le azioni di Weko.

La Svizzera con la fibra ottica nella parte posteriore

Swisscom ha reagito con panico alla sentenza del 5 ottobre. “Nel peggiore dei casi, l’espansione della rete rischia di essere ritardata di anni”. Questo “danneggia l’economia e la società”.

L’espansione della fibra ottica e quindi la connessione Internet veloce per molte persone al di fuori delle grandi città si sta arrestando. E non riguarda solo le regioni periferiche: al momento solo una economia domestica su tre in Svizzera ha accesso alla rete in fibra ottica di Swisscom. Includendo tutte le reti, la quota è di circa il 40% secondo uno studio dell’UE del 2020, una cifra bassa in un confronto a livello europeo. La quota di fibra ottica in tutte le connessioni a banda larga è ancora più bassa. Tuttavia, questo riguarda anche la rete via cavo ben sviluppata in questo paese.

Quest’anno Swisscom ha voluto dotare anche le grandi città con decine di migliaia di abitanti di fibre ottiche per abitazioni e aziende. Questo è chiamato “fiber to the home” (FTTH) – rispetto a FTTS (“fiber to the street”), che include solo il cablaggio in fibra ottica fino ai canali di distribuzione. Ciò deriva dalla “Network Building Strategy 2020” di Swisscom, citata nella sentenza, che non può più essere eseguita come previsto.

READ  La nuova Mercedes SL: il mito delle decappottabili è tornato desiderabile

Centinaia di comunità in tutta la Svizzera potrebbero essere interessate dalla sentenza. Nella sua sentenza, il tribunale ha nominato 20 comuni come rappresentanti che avrebbero dovuto espandersi utilizzando FTTH quest’anno e si trovano al di fuori delle regioni periferiche. I posti erano neri. CH Media era ancora in grado di identificarli.

Fibra ottica 20 volte più veloce

Nel 2021 Swisscom voleva aprire Aarau, Baden, Benningen, Listal, Neuchâtel, Wittingen e Wohlen utilizzando, tra gli altri, cavi in ​​fibra ottica. In queste comunità i clienti Swisscom possono attualmente utilizzare solo velocità Internet di 500 Mbit/s. Nelle comunità che utilizzano cavi in ​​fibra ottica, le velocità sono 20 volte superiori. In orari di ufficio a casa, flusso E i giochi online, le alte velocità stanno diventando una caratteristica sempre più importante e specifica del sito.

Oltre ai comuni le cui famiglie non dispongono ancora del collegamento in fibra Swisscom, la rete deve essere presente anche a Lugano, Thun o Sciaffusa per ulteriore espansione. Alcuni di essi sono già stati sviluppati. In totale, la corte ha identificato 20 luoghi che erano nell’agenda di espansione:

Ora c’è confusione. A Binningen BL, Swisscom ha recentemente informato l’amministrazione comunale di un imminente ampliamento, afferma Dominique Ehrsam dell’amministrazione. L’impatto della sentenza rimane poco chiaro. “Ma probabilmente ci saranno ritardi”.

Wohlen AG si aspetta di essere informata da Swisscom di eventuali ritardi. Questo dovrebbe accadere non appena il verdetto diventa definitivo. Gli effetti non sono ancora noti. L’espansione è “molto importante” per l’economia e la popolazione.

Non espandersi ad Aarau

Il comune di Thalwil ZH è in contatto con Swisscom e sta esaminando le implicazioni della sentenza. “Una buona espansione della rete in fibra ottica è auspicabile e contribuisce all’attrattività del sito”, afferma una portavoce. A Baden, anch’essa colpita, esiste già una rete nazionale in fibra ottica che non è affiliata a Swisscom né utilizzata da Swisscom.

READ  Vetture SP: Zion, Cubicle e Apeiron

Ad Aarau, invece, non è prevista alcuna espansione. “Non ci aspettiamo uno sviluppo su larga scala di abitazioni private nel prossimo futuro”, afferma Jens Hubner, capo del dipartimento di ingegneria civile della città. Su richiesta, ad aprile Swisscom ha annunciato il completamento dell’espansione FTTS. “Non siamo a conoscenza di altri importanti ampliamenti o ampliamenti di FTTH da parte di Swisscom.”

La copertura dovrebbe essere raddoppiata

Ma perché il tribunale ha fermato l’espansione delle fibre ottiche? Alla fine, l’interesse per le connessioni Internet veloci è indiscutibile. Il modo lì, tuttavia, non è così.

Swisscom vuole raddoppiare la copertura di negozi e appartamenti utilizzando FTTH al 60 percento entro il 2025. Nella prima fase di espansione completata, a cui hanno partecipato principalmente le grandi città, si è basata su un metodo chiamato “punto a punto” (P2P). Semplicemente, ogni appartamento ha il proprio cavo in fibra ottica che si collega alla sede di Swisscom.

capacità inferiore frequenza inferiore

Per il successivo terzo dei collegamenti, Swisscom voleva passare a un metodo “point-to-multipoint” (P2MP). Molti collegamenti condividono una linea in fibra ottica dal centro di controllo al cosiddetto splitter.

Ciò riduce la capacità e la velocità che possono essere messe a disposizione dei singoli clienti. Ma la costruzione è più economica. Contro questo metodo si difendono i concorrenti di Swisscom, guidati da Winterthur telecomunicazioni, Init 7, che nel procedimento aveva lo status di “invitato”.

Swisscom sta ancora controllando

I concorrenti che non dispongono di una propria rete in fibra ottica dovranno affittare da Swisscom. Reclami: il modo in cui Swisscom utilizza P2MP li rende dipendenti dalla tecnologia e fornisce profili impostati da Swisscom. Freddy Konzler, presidente di Init-7, ha dichiarato a SRF che poteva offrire ai suoi clienti velocità Internet solo 10 volte inferiori e che sarebbe diventato un distributore di fatto per Swisscom.

READ  Shell trasferisce la propria sede dai Paesi Bassi al Regno Unito

Swisscom ha segnalato il 2020 a Weko. Poi a Swisscom è stata vietata la costruzione di reti P2MP se non metteva in concorrenza l’accesso Layer 1. Ciò significa una linea fisica separata dalla sede centrale al cliente, che consente la libera selezione di velocità e prezzi. Swisscom si è ora difesa senza successo contro questa sentenza.

Non sei ancora stato in grado di commentare un indice dettagliato di domande in questo giornale. Il direttore dei media Sepp Huber afferma che Swisscom ha ricevuto il verdetto solo la scorsa settimana. “Ora ci stiamo lavorando in dettaglio ed esaminando i prossimi passi”.

La turbolenta storia della telefonia mobile svizzera

1/33

La turbolenta storia della telefonia mobile svizzera

Fonte: Keystone / Martin Ruichi

Potrebbero interessarti anche: