Ottobre 23, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Qualificazioni Mondiali – L’Inghilterra celebra il festival del tiro con l’arco – I danesi praticamente attraverso lo sport

  • Giornata di vittorie nette nelle qualificazioni ai Mondiali: Inghilterra (5-0 in Andorra) e Danimarca (4-0 in Moldavia) sono imbattute.
  • Svezia e Austria mantengono questo impegno e sono ancora sulla buona strada per ottenere un biglietto per la Coppa del Mondo.
  • La Serbia sostituisce il Portogallo in testa al Gruppo A.

Gruppo 1: Inghilterra imbattuta

Vittorie 5-0, gol 20-0: questo era il record dell’Inghilterra contro l’Andorra prima della partita. Continua la stessa tradizione. Grazie all’evidente successo, i “Tre Leoni” hanno mantenuto il loro gruppo imbattuto e hanno ancora un vantaggio di quattro punti sull’Albania. Ben Chilwell, autore di 1-0, ha festeggiato il suo primo gol in nazionale. Gli altri gol sono andati a Bukayo Saka, Tammy Abraham e James Ward-Prowse, che ha segnato solo a bordo campo dopo un calcio di rigore ea Jack Grealish.

Un’ora dopo, il pubblico di Varsavia si è alzato per Lukasz Fabianski. Il 36enne portiere polacco ha completato la sua ultima partita internazionale e ha salutato un gruppo di suoi compagni di squadra e avversari in campo. La partita era già stata decisa da allora, con Thomas Kidziora che aveva segnato 3-0 minuti prima.

ezembed

Gruppo F: qualificazione Danimarca

  • Moldavia – Danimarca 0-4

I danesi possono pianificare i Mondiali del 2022 in Qatar. L’incredibile striscia che ha raggiunto in semifinale è proseguita ai Campionati EM di Chisinau. Grazie a 4:0, sono a tre partite dalla fine dei playoff con 21 punti e una differenza reti di 26:0. Con 7 punti di vantaggio sulla Scozia, la vittoria del girone è praticamente assicurata. Tutti e quattro i gol contro la Moldova sono arrivati ​​prima della fine del primo tempo.

  • Isole Faroe 0-2 Austria
READ  La Svizzera vince la gara di qualificazione ai Mondiali contro l'Irlanda del Nord

L’Austria ha adempiuto al suo dovere in condizioni disagiate sulle Isole Faroe. Konrad Laimer ha aperto le marcature al 26′, poco dopo il secondo tempo Marcel Sabitzer ha raddoppiato dopo (48). Il centrocampista del Bayern è stato fortunato che il suo tiro obliquo sia finito in porta attraverso il palo interno.

La Scozia ha ottenuto una vittoria importante nella battaglia per il secondo posto nel girone. Al 94′ Scott McTominay fa tremare l’Hampden Park di Glasgow con il punteggio di 3-2. Gli scozzesi avevano in precedenza accumulato due carenze. Eran Zahavi ha gestito un calcio di punizione e Monas Dabur per Israele, e John McGinn e Lyndon Dykes hanno pareggiato. Dykes avrebbe potuto segnare il 2-2 prima, ma ha sbagliato miseramente un rigore.

Gruppo B: la Svezia si avvicina alla Spagna

Bernard Calandis non aveva niente a che fare con il Kosovo in Svezia. Emile Forsberg ha portato entrambe le squadre in vantaggio per 1-0 dopo mezz’ora dal dischetto dopo che l’ex difensore dell’YB Florent Hadergonag ha fatto un fallo di mano all’interno dell’area di rigore. Alexander Isaacs con un gol da sogno e Robin Quayson hanno chiarito le cose nel secondo tempo. La Svezia continua a guidare il girone in termini di punti persi, ma è a un punto dalla Spagna con una partita in meno.

Gruppo 1: la Serbia tira fuori la testa dal patibolo

Con una piccola vittoria in Lussemburgo, la Serbia si è assicurata il primo posto nel Gruppo A, almeno temporaneamente. L’attaccante della Fiorentina Dusan Vlahovic ha realizzato tre punti importanti con il suo gol al 68′.La Serbia ha 14 punti ma ha giocato una partita in più del Portogallo, che è a un punto dal secondo posto.

READ  Bentley Cristiano Ronaldo aspetta sette ore per fare benzina

Gruppo D: l’Ucraina vince il duello all’inseguimento

L’Ucraina appare come la prima caccia della Francia. Grazie alla vittoria sulla diretta rivale Finlandia, gli Esteuropei si sono avvicinati al vantaggio di ben 4 punti. Roman Yarimchuk ha saputo rispondere al pareggio di Timo Bokis (29) al 34′, assicurando così tre gol all’Ucraina. Andriy Yarmolenko aveva già segnato al quarto minuto per l’1-0.