Ottobre 23, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Principali innovazioni e suggerimenti per Windows 11

A partire da oggi, 5 ottobre, la versione ufficiale di Windows 11 sarà disponibile per l’installazione sui primi PC. Leggi le modifiche funzionali apportate dal nuovo sistema operativo di Microsoft e i nostri primi suggerimenti.

Innanzitutto, buone notizie per tutti coloro che non hanno ancora ricevuto un’offerta di aggiornamento a Windows 11 sui propri PC Windows 10. Microsoft vuole Windows 10 Home, Pro, Enterprise ed Education Non prima del 14 ottobre 2025 si ritira. Se il tuo hardware non soddisfa i requisiti minimi per Windows 11, riceverai gli aggiornamenti di versione e sicurezza per ben quattro anni da ora in poi.

Questo supporto parallelo pluriennale per Windows 10 e 11 è assolutamente necessario, perché i requisiti hardware che Microsoft attualmente pone su Windows 11 sono sorprendentemente severi in alcune aree.

Se leggi parole come “attualmente” o “al momento” nel nostro testo, questo dovrebbe mostrarti che Windows 11 non è un prodotto già pronto anche quando viene rilasciato, ma che vedrà cambiamenti visibili in una forma o nell’altra con ogni aggiornamento. Tutto è in linea con il percorso “Windows as a Service” che Microsoft ha già intrapreso con Windows 10. La comunità degli utenti ne beneficia quando Microsoft reagisce rapidamente ai nuovi sviluppi e tecnologie. È probabile che i cambiamenti futuri che Microsoft implementerà in base a un capriccio del design saranno ancora più significativi. O per collegare più strettamente gli utenti ai loro account Microsoft, al browser Edge o alla ricerca Bing.

Chi è autorizzato?

Puoi aggiornare Windows 10 a Windows 11 gratuitamente, a condizione che il dispositivo soddisfi i requisiti. Il fatto che Windows 11 richieda un sistema a 64 bit e che il processore debba avere almeno 1 GHz e due core, non è sorprendente. 4 GB di RAM e 64 GB di spazio su disco rigido sono un gioco da ragazzi anche per hardware molto vecchio. Il dispositivo necessita anche di UEFI; Ciò significa che i vecchi computer e laptop forniti solo con un BIOS tradizionale non sono più disponibili. Lo schermo deve avere una diagonale superiore a 9 pollici ed essere almeno “HD ready”, ovvero essere in grado di visualizzare una risoluzione di 1280 x 720 pixel o più.

Ciò che esclude altri dispositivi da Windows 11 è il supporto per “Windows Display Driver Model” nella versione 2.0 o successiva, previsto dal chip grafico, inclusa l’interfaccia DirectX 12, essenziale per la visualizzazione delle moderne applicazioni 2D e 3D. Se un dispositivo un po’ più recente non è compatibile, il motivo più comune è la mancanza di un chip “TPM 2.0” (Trusted Platform Module). Questo chip si trova nei computer moderni e si occupa di questioni crittografiche come la generazione e la gestione delle chiavi, nonché l’identità e la sicurezza del dispositivo. L’accesso semplificato a Windows Hello tramite impronta digitale, PIN o riconoscimento facciale richiede questo chip TPM. Un altro requisito è un account Microsoft esistente utilizzato sul dispositivo.

consigli: A volte è presente un chip TPM 2.0 nel dispositivo ma non è attivato in UEFI. Leggi anche questo Questo thread è nel forum PCtipp.

L’autore ha un ultrabook (Lenovo ThinkPad X1 Carbon) della fine del 2013 che funziona benissimo con Windows 10. Dovrebbe essere omesso. Anche il Microsoft Surface Pro 4, che ci sta lavorando, non è (ancora) ufficialmente supportato perché il processore non è nell’elenco delle CPU supportate, Figura 1, sebbene soddisfi o addirittura superi tutto, incluso il numero di core del processore e velocità.

READ  Logitech introduce la nuova tecnologia wireless "Logi Bolt"

La build di anteprima può ancora essere installata su questo dispositivo tramite il programma Windows Insider senza reclami. Passa al programma Windows Insider tramite Start / Impostazioni / Aggiornamento e sicurezza / Programma Windows Insider rendere questo possibile. Si può presumere che Microsoft amplierà l’elenco dei processori supportati in base all’esperienza dei test interni, in modo che più dispositivi possano beneficiare ufficialmente dell’aggiornamento.

Immagine 1: Windows 11 non è ufficialmente supportato su questo dispositivo, a causa del tipo di processore, come determinato da WhyNotWin11

Questi: PCtipp.ch

stai bene con me?

Il primo cestino di Microsoft per uno strumento di controllo della compatibilità di Windows 11, sfortunatamente, ha detto molto poco alla comunità degli utenti su ciò che manca quando un dispositivo “non funziona”. Invece, lo strumento open source non Microsoft WhyNotWin11 era inizialmente il metodo preferito (download). Questo utilizza le informazioni sulla compatibilità correnti e inizialmente ha rivelato di più sul motivo per cui l’aggiornamento a Windows 11 non è riuscito.
Microsoft di recente anche Il suo strumento di prova Miglioramento dell’immagine 2. Scorri verso il basso su sito web per me “Scarica l’app PC Health Check» e cliccaci sopra (link diretto: https://aka.ms/GetPCHealthCheckApp). Dopo aver avviato l’applicazione PC Test, fare clic su Dai un’occhiata adesso. Questo ora mostra anche più informazioni. Per molto tempo lo strumento è stato riservato esclusivamente a chi ha già aderito al Programma Windows Insider con il proprio account Microsoft. L’app è ora disponibile per chiunque sia interessato.