Gennaio 27, 2022

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Prezzi della memoria: la RAM inclusa la DDR5 dovrebbe rimanere più economica

I ricercatori di mercato prevedono un calo dei prezzi delle memorie nei prossimi mesi. Oltre a DDR4, anche DDR5 è interessato, sebbene in misura minore. Attualmente, il mercato DDR5 è ancora piuttosto opaco, soprattutto perché l’aumento dei prezzi per i clienti finali non riflette il business OEM.

[Anzeige] Acquista l’AMD Ryzen 7 5800X e le altre CPU Ryzen più vendute su Mindfactory – Soprattutto a prezzi bassi!

DDR5 sta arrivando e sarà più economico

Dietro le quinte, gli OEM si stanno attualmente preparando per l’uso di DDR5 in molti nuovi sistemi informatici e laptop, perché è noto che non solo Intel con Alder Lake entrerà nel campo su larga scala dei computer desktop e laptop all’inizio del 2022 , AMD si muove Anche con i primi processori Ryzen, più precisamente le APU di generazione Rembrandt, compreso il supporto DDR5. In linea con questo, i database normativi forniscono i primi risultati proprio per tali oroscopi.

Notebook Asus con APU Rembrandt e DDR5-4800 (Foto: Bapco)

Grandi quantità di moduli DDR5 attualmente non stanno raggiungendo il mercato dei clienti finali, la domanda da parte degli appassionati con le prime K-CPU di 12a generazione (testati) è molto più alta. Il risultato: le azioni sono andate esaurite rapidamente ea prezzi completamente gonfiati. Al momento della diffusione della notizia, la DDR5-4800 CL40 da 1 x 32 GB è disponibile per 399 euro ed è circa il 20% più economica rispetto a pochi giorni fa, anche se è ancora il 30% più costosa rispetto al prezzo di vendita suggerito.

Con gli OEM, la struttura dei prezzi non solo è esagerata, ma fa anche avanzare molti passaggi nella catena di approvvigionamento e alcuni di loro acquistano chip e moduli direttamente dal produttore. Qui prezzi completamente diversi sono l’ordine giornaliero, ma, di norma, riguarda anche la memoria compatibile DDR5-4800 e niente di strano. Questa specifica dovrebbe diventare un po’ più economica nel primo trimestre del 2022, quando, tra le altre cose, la produzione sarà gradualmente aumentata.

READ  Dell XPS 13: drasticamente scontato per il Black Friday di Dell

TrendForce Vede ancora DDR5 come una nicchia, rispetto al blocco DDR4 destro. Scambio di memoria allegato cambiare dirham Vede anche che DDR5 non è ancora rilevante, uno in più Crollo e sviluppo dei prezzi Come per tutti gli altri generi, non è ancora elencato lì, ma dovrebbe essere introdotto anche dall’inizio del 2022.

La memoria DDR4 continua la tendenza al ribasso

Con DDR4, la tendenza al ribasso annunciata tre mesi fa continua bene. Non solo i prezzi medi sono diminuiti nel quarto trimestre, ma anche il prezzo spot nel mercato azionario ha mostrato che potrebbe scendere ulteriormente. I prezzi qui in generale sono inferiori ai prezzi del terzo trimestre, come mostra il confronto dicembre-settembre. La riduzione del prezzo prevista è in media fino al 10% e un valore simile è previsto anche nel prossimo trimestre.

Prezzo spot della RAM in Asia il 14 dicembre

Prezzo spot della RAM in Asia il 14 dicembre

Prezzo spot della RAM il 1 settembre

Prezzo spot della RAM il 1 settembre

In altre aree, come la DRAM dei server, il prezzo è diminuito più del previsto e questo dovrebbe continuare a essere più pronunciato nel nuovo anno. Lo stesso vale per la DRAM per smartphone. Le considerazioni stagionali giocano qui un ruolo importante, all’inizio del nuovo anno non ci sono quasi nuovi prodotti e la domanda è generalmente bassa, mentre la produzione continua comunque. Questo è uno dei motivi per cui il calo dei prezzi nel mercato complessivo dovrebbe essere maggiore rispetto al trimestre in corso.

Previsioni Trendforce sui prezzi di archiviazione per dicembre 2021
Previsioni Trendforce per i prezzi di archiviazione a dicembre 2021 (Foto: TrendForce)

E nel commercio? stabilità!

Le ultime settimane hanno visto pochi movimenti nel settore della vendita al dettaglio verso i clienti finali. I prezzi già non alti per le memorie DDR4 sono rimasti a un livello simile, a volte sono aumentati di qualche euro, e dopo due settimane sono scesi di nuovo. La gamma di modelli di G.Skill (16 GB DDR4-3200 CL16), che gli editori usano sempre, mostra l’evoluzione: qui la curva dei prezzi passa da 57 euro a novembre 2019 a 78 euro nella primavera 2020, 47 euro a settembre e 70 euro a gennaio a poco meno di 83 euro a maggio 2021, poco dopo e poi giù da 70 euro in estate a 62 euro a settembre e ora è sceso a soli 54 euro nei giorni scorsi.

Nei maggiori campionati, anche i prezzi hanno continuato a scendere leggermente e la diversità in costante aumento ha assicurato la concorrenza nel settore. Le combinazioni di memoria più veloci basate sullo standard DDR4-4133 e DDR4-4266 sono una proposta interessante con prezzi più bassi nella fascia più bassa da € 100 a € 120 per meno di € 100. Poiché l’overclock della memoria sulle CPU di ultima generazione sia di AMD che di Intel può sempre essere overcloccato, potrebbe valere la pena dare un’occhiata a questo campionato per un piccolo costo aggiuntivo.