Settembre 19, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Presenza in Oriente: tre ragioni per i numeri bassi

Nonostante l’alto tasso di vaccinazione in Occidente: Sassonia-Anhalt con un tasso di incidenza di 25: tre ragioni dietro i bassi numeri in Oriente

Mentre il numero di infezioni continua ad aumentare nella Germania occidentale, è relativamente basso nell’est. Ci sono diverse ragioni per questo: l’effetto viaggio è uno di questi. FOCUS Online spiega l’epidemia nei nuovi Länder.

Uno sguardo alla mappa della corona mostra la Germania: sembra che parte del paese sia sopravvissuta in gran parte alla quarta ondata finora. Nella Germania dell’Est, il tasso di infezione è ancora inferiore a 40 in tutti gli stati federali.

Ben diversa la situazione nel resto del Paese: al vertice c’è Leverkusen con un’incidenza di oltre 200. In tutto lo Stato il tasso di contagio è attualmente a Brema, a 117,6 secondo gli ultimi dati RKI – e questo nonostante il Paese con il più alto tasso di vaccinazione del 71,6 per cento.

A livello nazionale, circa il 61,4% dei tedeschi è attualmente completamente vaccinato: il tasso di infezione è dell’82,7.

Basso tasso di infezione nonostante il basso tasso di vaccinazione nell’est

Negli stati federali orientali, gli incidenti sono stati ben al di sotto di questa media:

  • Brandeburgo: cadere in 37,5
  • Meclemburgo-Pomerania Anteriore: cadere in 36,4
  • Sassonia: cadere in 32,2
  • Sassonia-Anhalt: cadere in 25,3
  • Turingia: cadere in 38,3

Anche i tassi di vaccinazione in questi paesi sono inferiori alla media nazionale:

  • Brandeburgo: 56,0% Completamente vaccinato
  • Meclemburgo – Pomerania Anteriore: 60,3% Completamente vaccinato
  • Sassonia 52,5% Completamente vaccinato
  • Sassonia-Anhalt 58,3% Completamente vaccinato
  • Turingia: 56,3% Completamente vaccinato

Oltre i palazzi inferiori in Oriente

Il fatto che i numeri siano bassi negli stati federali orientali di tutti i luoghi non può essere spiegato dal tasso di vaccinazione. Piuttosto, questo potrebbe indicare che i numeri stanno aumentando più degli stati federali con tassi più elevati. quindi cos’è? FOCUS Online ha riassunto tre possibili spiegazioni.

READ  I ricercatori FAU aiutano i pazienti cronici con un nuovo trattamento

1. Meno connessioni attraverso visite familiari e viaggiatori di ritorno

Secondo gli esperti, i rimpatriati svolgono un ruolo importante nell’attuale aumento dei contagi. Secondo un recente rapporto RKI, circa un quarto delle infezioni con informazioni al riguardo può essere ricondotto a esposizioni all’estero. Ciò include non solo soggiorni in case di vacanza popolari, ma anche visite a domicilio di molti tedeschi di origine immigrata.

Tuttavia, questi si verificano principalmente nei vecchi stati federali. Meno persone con un tale background vivono in Oriente, come lo statistico medico Bertram Husler-Dim MDR Lei disse. Ha detto che la situazione dell’anno scorso si sta ripetendo. E sembra che “i paesi con alte percentuali di stranieri siano anche quelli che hanno i più alti tassi di infezione”.

L’esperto di salute SPD Karl Lauterbach è della stessa opinione. “Nei vecchi stati federali, ci sono molte persone con origini immigrate che si recano nei loro paesi d’origine in estate”, ha detto Abbey. Berliner Morgenpost. Molte vittime vanno a tali visite ai parenti tacchino Oppure tornare in Kosovo. “Questi sono esattamente i due paesi che sono in cima alla lista di RKI per l’esposizione all’estero.

2. Mancanza di movimento in patria e all’estero

Anche l’epidemiologo Hajo Zeb sta valutando il fattore delle visite a domicilio come strettamente correlato all’epidemia. Tuttavia, è del parere che le persone con un background di immigrazione non siano le uniche a svolgere un ruolo. Invece, l’attività di viaggio generale delle persone sta avendo un impatto.

“Sappiamo già dallo scorso anno che i voli di ritorno dai paesi interessati hanno un impatto tangibile sul numero di feriti”, ha affermato. “severa”. Di conseguenza, dopo la fine vacanze estive Anche in Oriente i numeri tornano a salire. Il nuovo anno scolastico è iniziato lunedì scorso in Turingia e Sassonia, concludendo le vacanze estive in tutti gli stati della Germania orientale. Quindi i primi effetti potrebbero manifestarsi all’inizio della prossima settimana.

READ  Perseidi: Incredibile spettacolo celeste! Dove vedrai la stella cadente - Astronomia

Tuttavia, secondo l’esperto di salute Lauterbach, la mobilità internazionale è generalmente più elevata in Occidente. “vacanze estive In Spagnae Francia o Italia Qui spesso “, afferma Lauterbach. Inoltre, ci sono molte altre grandi città in Occidente che ricevono visitatori internazionali. Chiama turismo cittadino, viaggi congressuali e congressuali Amburgoe Coloniae Francoforte o Monaco di Baviera. anche in Berlino Questo volume è più alto. Questo spiega perché il tasso di incidenti nell’area intorno alla capitale è significativamente superiore al numero medio degli stati federali circostanti.

3. Dati demografici

Lauterbach cita la distribuzione demografica nei nuovi Länder come un’ulteriore ragione per l’incidenza relativamente bassa degli incidenti. “Ci sono molti giovani che vivono nell’ovest del paese e tra questi l’incidenza è significativamente più alta a causa del tasso di vaccinazione più basso”, spiega l’epidemiologo.

Anche se i tassi di vaccinazione sono generalmente più alti in questi stati federali rispetto all’est, ciò non vale necessariamente nemmeno per i giovani. In tutta la Germania, in particolare gli anziani vengono vaccinati due volte in misura elevata. Pertanto, l’età di esordio è “significativamente diminuita” dallo scorso anno, ha detto a The Star lo statistico medico Hussler. Mentre l’anno scorso l’età media era di circa 50 anni, quest’anno è di circa 30 anni. Quindi sono principalmente i giovani ad essere attualmente infetti, e ce ne sono meno in Oriente che in Occidente.

Tutte le notizie importanti sul coronavirus nella e-newsletter FOCUS. Iscriviti ora.

La situazione è fragile: gli esperti avvertono anche di un aumento dei contagi a est

Tuttavia, il fatto che il numero di contagi in Oriente sia basso non significa che la situazione non possa essere invertita. Gli esperti temono anche un aumento dei contagi nelle prossime settimane. “Quando le vacanze scolastiche saranno finite in tutti e cinque i nuovi stati federali, il numero di contagi aumenterà quasi sicuramente in modo drammatico”, ha affermato il commissario orientale del governo federale, Marco Wanderwitz, del Funk Media Group.

READ  Serbia: il cavernicolo Banta Petrovic (70 anni) vaccinato contro il Corona

Wanderwitz cita due fattori principali: “In primo luogo, perché il virus infetta più persone non vaccinate in Oriente che in Occidente”. Il basso tasso di vaccinazione può vendicarsi. «Ma anche perché qui è grande il numero di chi rifiuta di prendere misure precauzionali».

Maggiori informazioni di base sulla vaccinazione contro il Covid

Non solo Wanderwitz teme che i numeri aumenteranno sia in Oriente che in Occidente. Pensa anche che gli incidenti nell’est saranno più alti in poche settimane di quanto non siano ora nell’ovest. “Temo che non ci saranno tempi di inattività e che avremo circostanze altrettanto tragiche lo scorso autunno”.

Ma c’è ancora un barlume di speranza. “Il desiderio di vaccinare potrebbe aumentare di nuovo se la situazione peggiorasse drasticamente e venissero emanate misure più severe per le persone non vaccinate”, ha affermato Wandrowitz. “Un altro fattore potrebbe essere la fine dei test gratuiti”.

Guarda il video: Cheesecake super cremosa: questa ricetta funziona sempre

psch