Gennaio 22, 2022

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Politica monetaria sotto pressione – L’inflazione guida le banche centrali – Notizie

Contenuti

Questa settimana le principali banche centrali hanno dovuto prendere una decisione difficile: vogliono continuare a sostenere l’economia mentre Omikron si espande e le conseguenze sanitarie ed economiche di ciò devono ancora essere previste? O vuoi reagire all’inflazione, che è aumentata notevolmente negli ultimi mesi?

Sia l’aumento del virus che l’inflazione sono pericolosi. Tuttavia, richiedono misure di politica monetaria completamente diverse. L’inasprimento della politica monetaria, ad esempio aumentando i tassi di interesse, combatte l’inflazione, ma può soffocare la ripresa economica. Tuttavia, l’attesa fa bene all’economia, ma permette all’inflazione di scatenarsi.

Gli anglosassoni corrono in avanti…

Le due banche centrali anglosassoni, la Federal Reserve e la Bank of England, sembrano essere giunte alla conclusione che l’inflazione è attualmente il problema più grande. La Federal Reserve statunitense sta limitando la politica monetaria e annunciando diversi aumenti dei tassi di interesse nel prossimo anno. La Banca d’Inghilterra ha sorprendentemente trasformato per la prima volta questa spirale dei tassi di interesse, essendo la prima grande banca centrale occidentale dallo scoppio della pandemia.

La Federal Reserve e la Bank of England dichiarano guerra all’inflazione: recentemente è salita al 6,8% negli Stati Uniti ea oltre il 5% nel Regno Unito. Nella zona euro è ugualmente alto al 4,9%, ma la Banca centrale europea (BCE) sta restringendo con esitazione la sua politica monetaria. Alcuni acquisti di azioni dovrebbero scadere alla fine di marzo 2022. Ma è abbastanza?

…la Banca Centrale Europea esita

La storia ci insegna che l’inflazione è imprevedibile. Può perdere rapidamente il controllo se i partecipanti al mercato non si fidano più della loro banca centrale per tenere sotto controllo l’inflazione.

READ  Tesla offre modelli e Model X aggiornati per l'esportazione a Taiwan> teslamag.de

Ma le previsioni della Banca centrale europea per il prossimo anno non incoraggiano completamente la fiducia: la banca centrale prevede un’inflazione annua superiore al 3% nel 2022. Anche tali previsioni sono cariche di grande incertezza, come Christine Lagarde, presidente della Banca centrale europea stessa, ammette. L’attesa della Banca centrale europea è carica di rischi.

La Banca nazionale svizzera può aspettare

E cosa fa la Banca nazionale svizzera? Lascia invariata la sua politica monetaria. Può – e dovrebbe – fare anche questo.

Anche il tasso di inflazione in questo paese è salito all’1,5%. Ma questo è ancora entro limiti ragionevoli.

Evelyn Kobler

SRF Direttore Business Editor


Apri la casella delle persone
Chiudi la scatola della persona

Evelyn Kobler è in SRF Radio dal 2007 ed è Business Editor di SRF Radio da dicembre 2016.