Gennaio 22, 2022

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Personale disonesto in Austria – Il ministro degli Interni Karl Nehammer diventa il nuovo cancelliere federale – Notizie

  • L’ex ministro degli Interni, Karl Neihammer (49), sarà il nuovo cancelliere austriaco e presidente dell’ÖVP.
  • Venerdì, Nahamer ha annunciato in una conferenza stampa che il consiglio di amministrazione dell’ÖVP ha eletto all’unanimità un nuovo leader del partito.
  • Nehammer succede ad Alexander Schallenberg e Sebastian Kurz, che hanno messo a disposizione i loro uffici rispettivamente come consigliere e presidente dell’ÖVP.

Nahamer è un ex soldato di professione con il grado di tenente che è stato a capo del partito per molti anni. Tra l’altro, sostiene una linea dura contro l’immigrazione illegale e le correnti islamiche estremiste. Uno dei suoi principali progetti come ministro dell’Interno era la ristrutturazione della protezione della costituzione, che è stata oggetto di critiche diverse volte negli ultimi anni e ha anche messo in luce le carenze in vista dell’attacco terroristico del 2 novembre 2020.

Nahamer ha affermato in una dichiarazione iniziale che responsabilità, solidarietà e libertà saranno tra i valori fondamentali fondamentali della sua politica. “Essere lì l’uno per l’altro, difendersi a vicenda, prendersi cura l’uno dell’altro”, questo è particolarmente vero in una pandemia di corona.

A differenza di Kurz, ha anche legami intatti con i socialdemocratici.

Secondo gli esperti, il 49enne faceva parte della vasta cerchia di amici di Curtis, ma non il più vicino. “A differenza di Kurz, ha anche sani legami con i socialdemocratici”, ha detto il politologo Thomas Hoover. Sostenibile anche il rapporto con il partner di Green Alliance, nonostante qualche attrito.

Il presidente federale Alexander van der Bellen non ha ancora prestato giuramento formale a Nyhammer come cancelliere. Il congresso del partito deve ancora confermare il suo ruolo di leader del partito.

READ  Spada crociata trovata da subacquei in Israele

La partenza di Kurtz porta a un effetto domino

Il ritiro di Kurtz ha causato un effetto domino personale. Il ministro delle finanze Gernot Blumel, che è stato un confidente per un breve periodo, ha annunciato il suo ritiro dalla politica.

Alla luce dello sviluppo, le richieste di nuove elezioni sono state presto rumorose in alcune parti dell’opposizione. L’alleanza tra ÖVP e Verdi, che è stata più volte messa in ombra da controversie, è al potere dall’inizio del 2020.