Gennaio 27, 2022

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Perdita nel quarto trimestre – La Banca nazionale realizza un utile di 26 miliardi di franchi svizzeri nel 2021 – Notizie

  • Anche lo scorso anno la Banca nazionale svizzera (BNS) ha registrato profitti elevati.
  • Secondo i calcoli provvisori, l’utile annuo per il 2021 sarà di circa 26 miliardi di franchi svizzeri.
  • Tuttavia, solo nel quarto trimestre si è verificata una perdita significativa.

Il settore pubblico beneficia di utili annuali con una distribuzione complessiva massima di 6 miliardi di franchi, di cui un terzo alla Confederazione e due terzi ai Cantoni. Dopo i pagamenti, la riserva di distribuzione raggiungerà i 102 miliardi di franchi, ha annunciato la Banca nazionale svizzera.

Nove mesi dopo, gli utili della Banca nazionale svizzera superavano ancora i 41 miliardi di franchi svizzeri. Ciò significa che la Banca nazionale svizzera ha subito una perdita di circa 15 miliardi nel periodo ottobre-dicembre. La ragione di ciò è probabilmente l’apparente apprezzamento del franco svizzero e il leggero aumento dei tassi di interesse durante questo periodo.

Valutazione dell’editore scientifico della SRF Evelyn Kobler


Apri il petto
chiudi la scatola

Il risultato della Banca nazionale svizzera è soggetto a una volatilità molto forte: lo dimostrano in modo impressionante i dati dello scorso anno. Se a fine settembre si realizzasse un utile di 41 miliardi di franchi svizzeri, dopo nove mesi, sarebbe “solo” 26 miliardi dopo tre mesi. Ciò significa che la Banca nazionale svizzera ha subito una perdita di 15 miliardi di franchi svizzeri solo nel quarto trimestre. Il motivo sono le fluttuazioni dei mercati valutari: nel quarto trimestre, ad esempio, il franco è aumentato notevolmente di valore rispetto a molte altre valute. Ciò ha prosciugato la valutazione degli investimenti in valuta estera gestiti dalla Banca nazionale svizzera.

READ  Tesla Model Y per l'Europa: tutte le informazioni e i dati

Sebbene l’ultimo trimestre sia stato difficile dal punto di vista finanziario, c’è stato comunque un orgoglioso profitto annuale. Di questo importo, la Banca nazionale svizzera distribuirà 6 miliardi di franchi alla Confederazione e ai Cantoni. Il resto del denaro confluisce nelle casseforti della Banca nazionale svizzera, ad esempio per poter assorbire future fluttuazioni valutarie. Ma anche per poter continuare a distribuire denaro all’erario pubblico ogni anno. La cosiddetta “riserva di distribuzione” contiene ora più di 100 miliardi di franchi svizzeri. Questo importo enorme farebbe apparire più alta di prima la richiesta della BNS di maggiori fondi, ad esempio per riabilitare l’AVS.

Poiché il risultato annuale della Banca nazionale dipende in gran parte dallo sviluppo dei mercati dell’oro, dei cambi e dei capitali, fluttuazioni così forti da un trimestre all’altro o da un anno all’altro sono quasi la norma.

Ad esempio, nel 2020 nel suo complesso, la Banca nazionale svizzera ha annunciato un utile netto di circa 21 miliardi di franchi svizzeri, nonostante abbia subito una perdita di 38 miliardi di franchi svizzeri nel primo trimestre a causa del crollo dei mercati finanziari legato al Corona. Nel 2019, gli utili sono stati poco meno di 49 miliardi di franchi.

Tuttavia, ci sono anche anni di perdite significative, che in ogni caso riguardano principalmente un debole sviluppo del mercato azionario o un franco svizzero molto forte, ad esempio nel 2018 o 2015. Le autorità monetarie hanno subito perdite di quasi 15 miliardi e più di 23 miliardi messi in fila.

La relazione dettagliata del bilancio annuale 2021 con i dati definitivi sarà pubblicata il 7 marzo e la relazione annuale il 22 marzo 2022.

READ  L'Unione Europea sta pianificando una rivoluzione dei cavi di ricarica - Watson