Ottobre 16, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Ordinati 450 nuovi posti – VOCE OF RUSSIA – Apparentemente migliaia di violazioni – Notizie

  • In Russia è iniziata la terza e ultima giornata delle elezioni parlamentari.
  • Nel paese più grande del mondo con un totale di 11 fusi orari, i seggi elettorali nella regione del Mar Baltico di Kaliningrad sono stati gli ultimi ad aprire alle 8:00 CEST.
  • 14 partiti sono in corsa per le elezioni. 450 membri sono stati eletti alla nuova Duma di Stato e diversi parlamenti regionali e civili.
  • Secondo Golos, un osservatore elettorale indipendente, finora sono state segnalate quasi 3.000 violazioni della legge elettorale.

Le elezioni sono una prova importante dei sentimenti del presidente russo Vladimir Putin: il partito Russia Unita al Cremlino è la sua base di potere. Vuole difendere la sua maggioranza assoluta. Gli ultimi seggi elettorali a Kaliningrad chiuderanno alle 20:00 CST. Quindi, dovrebbero essere pubblicati i primi risultati, ad esempio dal voto online, che è stato inizialmente organizzato su larga scala.

Le accuse di brogli hanno messo in ombra le elezioni da quando sono iniziate venerdì. I monitor indipendenti di GOLO hanno registrato migliaia di abusi in tutto il paese, principalmente con foto e video. In molti casi, le urne sono state riempite con schede di voto precompilate.

Giornalista SRF: “Le elezioni non sono né libere né eque”


Apri il petto
Chiudi la scatola

Luzia Cherky, corrispondente della SRF Russia: Sembra che i timori che le elezioni parlamentari in Russia possano essere manomesse su larga scala quest’anno siano stati confermati. Già nel primo pomeriggio di domenica erano pervenute diverse migliaia di segnalazioni di presunte brogli elettorali. Si può presumere che il numero di casi non segnalati sia probabilmente molto più elevato, poiché gli osservatori indipendenti sono stati significativamente limitati nella loro capacità di osservare le elezioni. Indipendentemente dal risultato finale delle elezioni parlamentari, si può dire che queste elezioni parlamentari non sono state né libere né eque”.

READ  Secondo lo studio, la vaccinazione fa bene alla salute mentale

L’opposizione – ma anche osservatori esterni – presume che il partito pro-Putin garantirà un’altra vittoria elettorale attraverso frodi e intimidazioni diffuse.

La Commissione elettorale centrale ha annunciato che esaminerà le accuse. Anche i comunisti, che speravano di aumentare i voti a causa della diffusa insoddisfazione per le politiche del Cremlino, in molti casi lamentavano abusi. Hanno annunciato proteste. È stato annunciato che l’affluenza alle urne ha superato il 30% dopo i primi due giorni. La proporzione nella repubblica russa di Cecenia, secondo i dati ufficiali, è superiore al 70 per cento.

Il Cremlino ha fermato i servizi di Google, Facebook e Co.?

L’opposizione intorno al rivale del Cremlino incarcerato Alexig Navalny, che è stato squalificato dalle elezioni, ha chiesto un voto di protesta contro il partito Russia Unita. “Oggi è un giorno importante”, ha detto la sua portavoce. Russia Unita vuole rubarci queste elezioni e poi altri cinque anni. Pertanto, i russi devono votare per i candidati di altri partiti.

Per lo sgomento degli oppositori del Cremlino, i giganti di Internet Google, YouTube, Apple e il canale di notizie Telegram hanno cancellato le raccomandazioni del team di Navalny sul “voto intelligente”. I contenuti vietati dalle autorità russe sono disponibili su Twitter.