Settembre 19, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Ora la città italiana di Sambuka vende case abbandonate a due euro

(CNN) – Tra le innumerevoli città italiane in declino che intendono vendere case fatiscenti per un euro, Sambuka de Cecilia è senza dubbio la più riuscita.

Circa 16 appartamenti sono stati ridotti a 1 € da quando il progetto è stato annunciato per la prima volta da CNN Travel nel 2019 e da allora Sambuka ha attirato l’attenzione.

L’attenzione globale ha portato all’arrivo di giornalisti e stranieri in cerca di merce di scambio, e la loro città, situata nel cuore della Sicilia, può essere vista solo dalla gente del posto mentre viene scoperta durante la notte.

Nessuno è pienamente consapevole di come Sambuka sia stata in grado di illuminare tutte le altre città scarsamente popolate in tutta Italia che stanno lottando per disporre di proprietà fatiscenti, tra cui Sungoli in Cambogia e Mussomeli in Sicilia.

Potrebbe essere dovuto alla condivisione del suo nome con la famosa sambuka alcolica italiana al gusto di anice e i fiori di sambuco di sambugo ottenuti dalla coltivazione nei campi vicini? O potrebbe essere dovuto al suo ricco patrimonio, a scene come le rovine dello splendido palazzo di Al Zaboot o alla sua atmosfera glamour?

Qualunque sia la ragione, Sambuka spera di rispecchiare quel successo immettendo sul mercato un secondo lotto di case abbandonate, questa volta per un indice di 2€, che è addirittura inferiore al prezzo di una fetta di pizza.

A due anni dal piano 2019, le autorità locali stanno ricevendo richieste da stranieri interessati ad acquistare una delle case affare della città, e ora hanno deciso che è il momento giusto per vendere una ventina di edifici abbandonati, molti dei quali sono case vicine, dando agli acquirenti la possibilità possibilità di acquistare più di un immobile e metterli fuori combattimento.

All’asta

Il progetto da 1 euro di Sambuka de Cecilia si è rivelato un grande successo, con la città italiana che ora vende case a 2.

Silvia Marchetti

Dopo che un devastante terremoto nella Valle del Belize in Sicilia nel 1968 devastò la zona, tutte le proprietà selezionate ubicate nella vecchia zona “Saracena” del centro storico di Sambuka furono abbandonate.

Sono andati all’asta ad un costo iniziale di due euro per venderli fino al 2019. Il nuovo programma è stato lanciato il 15 luglio e ora è possibile scaricare i moduli di domanda Sito web della città.

Il processo di candidatura si chiude il 5 novembre. Una volta che tutte le richieste sono state analizzate e prese in considerazione, un’asta pubblica avrà luogo poche settimane dopo.

Nel 2019, il municipio è stato invaso da migliaia di richieste di acquirenti interessati, spingendo gli organizzatori a fare offerte per le risorse disponibili.

Le case alla fine si vendono tra i 5.000 e i 5.000, ma la maggior parte parte da € 5.000. Fino a 10.000 sono andati da qualche parte.

Accanto alla CNN ci sono foto esclusive delle proprietà rotonde e c’è un mix selezionato di stili e dimensioni.

Le case in vendita comprendono una selezione di case singole ad un livello che vanno dai 50 agli 80 mq, con piccole corti interne moresche caratterizzate da tigli.

Nel frattempo, sono in vendita grandi edifici in pietra rossa e rosa a più piani di 120 metri quadrati con balconi e terrazze che si affacciano su campi verdi con pecore al pascolo.

Non sono solo le case che vengono messe in vendita. I lotti vacanti e le toppe interstatali stanno andando avanti nel mercato, offrendo agli acquirenti la possibilità di costruire tutto ciò che vogliono di nuovo ovunque vadano.

READ  Partenza aliena - Cristiano Ronaldo parte - e vengono soccorsi in Italia

Tomaie Fixer

Sambuka: La famosa città italiana inizia il secondo turno delle case da 2 euro

Ci sono altri 20 edifici abbandonati in vendita situati nelle vicinanze di “Saracen”.

Per gentile concessione del Comune di Sambuka

“Abbiamo avuto molto interesse per questi spazi aperti da parte dei compratori mediorientali, che danno alle persone più spazio per creare e ispirare, per progettare come vogliono”, spiega il vicesindaco della città Giuseppe Cassioppo. “Inoltre sono economici, circa 500.”

Alcune delle case in offerta sono in condizioni incredibilmente buone, i vecchi pavimenti in piastrelle di maiolica dipinte sono stati progettati da maestri d’arte siciliani e le pareti marrone dorato erano degli anni ’20, e sono le più desiderabili in muratura.

Tuttavia, la maggior parte delle proprietà non ha bisogno di lavori di riparazione, con alcune ancora piene di pile di oggetti dimenticati e mobili rotti e polverosi.

Dopo le chiusure delle frontiere e le restrizioni causate dall’epidemia del governo 19, è ora che l’asta riprenda mentre il paese ricomincia ad aprire le sue porte ai turisti.

Ciò significa che molti acquirenti interessati possono effettivamente visitare la Sicilia, a seconda della parte del mondo in cui si trovano, e talvolta vedere di persona, a seconda del loro stato di vaccino.

Proprio l’anno scorso, la città ha rinviato l’avvio di un progetto simile a causa dell’impatto dell’epidemia, che ha colpito l’Italia in modo particolarmente duro durante la prima ondata.

Ma ora la situazione nel paese è sotto controllo, il numero dei casi è basso e il suo vaccino si sta espandendo e Sambuka è pronta a riaccogliere i nuovi arrivati.

Secondo Kazioppo, i funzionari locali si attengono alle stesse regole di prima perché credono che la semplicità delle regole e il fascino della città già rinata si dimostreranno un grande equilibrio.

“Il regolamento ha funzionato bene ed era molto trasparente e semplice, quindi ci atterremo ad esso”, afferma.

“Gli offerenti devono pagare una garanzia di deposito di $ 5.000 e l’importo verrà rimborsato immediatamente se perdono il tentativo, ma se vincono, sarà automaticamente la loro garanzia di deposito”.

Gli acquirenti che non hanno bisogno di prendere residenza dopo che la vendita è stata completata devono completare il rinnovo della proprietà entro tre anni.

Tuttavia, in questo momento ci sarà una detrazione fiscale per gli investimenti di aggiornamento verde.

READ  L'Italia potrebbe imporre restrizioni "Green Pass" a persone sconosciute | Italia

città rinata

Sambuka: La famosa città italiana inizia il secondo turno delle case da 2 euro

Il progetto 2019 ha attirato molta attenzione per Sambuka, e nuova vita è stata respirata nella città siciliana.

Silvia Marchetti

“Le persone che hanno comprato casa nel 2019 sono state coraggiose e hanno chiuso un occhio su questa avventura”, racconta Cassioppo. “Ma ora chi ne compra uno è furbo, sa esattamente per cosa si sta registrando e tutti i suoi punti a favore.”

“Troveranno una città rivitalizzata, piena di energia e di vita, dove molti edifici sono stati preparati e i vicini per strada parlano inglese e francese. Sambuka oggi ha un valore aggiunto e riempie l’aria di eccitazione”.

L’impatto di un piano di vendita di un anno per il 2019 ha compensato una rivoluzione sociale ed economica in città, che ha suscitato grande scalpore.

Il suo mercato immobiliare fiorì, con più di 100 vendite private a prezzi bassi mentre i locali prendevano l’iniziativa nel municipio.

Ciò ha portato all’apertura di nuovi atelier d’arte, boutique di artigianato, laboratori fotografici ed enoteche, mentre sono stati attivati ​​corsi di lingua italiana per stranieri. Una delle 2 case in vendita è riservata agli artisti interessati ad aprire uno studio d’arte.

Secondo Cassioppo, ci sono piani per aprire centri di lavoro remoti per attirare i lavoratori digitali di tutto il mondo a Sambuka.

Delle case da 1€ vendute nel pacchetto 2019, solo quattro delle 16 case sono attualmente in ristrutturazione, con alcuni dei nuovi proprietari che possono acquistare almeno due immobili in città, quindi si concentreranno su un immobile alla volta .

A differenza di altre città che hanno escogitato accordi immobiliari simili per attirare i nuovi arrivati, i funzionari di Sambuka in realtà possiedono appartamenti abbandonati.

Ciò ha contribuito ad accelerare il processo in quanto non era necessario contattare gli ex proprietari che non erano tornati dal terremoto del Belize del 1968, che ha visto molte famiglie fuggire dall’area, con alcune emigrazioni dalla città dopo la seconda guerra mondiale.

Conosciuta come la “Città dello splendore”, Sambuka si trova all’interno di una riserva naturale ed è circondata da bellissime spiagge, foreste e montagne.

READ  La prova dello stato di Covit-19 è richiesta per ristoranti e bar in Francia e in Italia

Posto tranquillo

Sambuka: La famosa città italiana inizia il secondo turno delle case da 2 euro

Il processo di richiesta per l’ultima asta si chiude il 5 novembre.

Silvia Marchetti

Nonostante la sua popolarità, Sambuka è un posto tranquillo.

È un museo a cielo aperto per la sua architettura diversificata, tra cui chiese con cupole in stile arabo e palazzi barocchi adornati con carrubi e merci, poiché hanno radici dagli antichi coloni greci.

Se il cielo è limpido, dalla terrazza del Belvedere che un tempo ospitava un lussuoso palazzo, si può vedere il vulcano Monte Edna in Sicilia.

Celine è considerato uno dei migliori siti archeologici greci in Sicilia e si trova vicino alla Valle dei Templi, patrimonio mondiale dell’UNESCO.

La zona ha anche molti estesi vigneti che portano al mare.

La rinascita del vino di Symbilian è iniziata a Sambuka e uve rosse come il Nero de Avola sono coltivate nei giardini spagnoli intorno al 1500 intorno al lago artificiale del Lago Arancio, dove le rovine del forte arabo sono spesso esposte durante la bassa marea.

Come la maggior parte delle città italiane, le specialità alimentari locali sono una grande vendita.

Le specialità culinarie di Sambuka sono i deliziosi piatti di pasta di lumache e gli unici Minnie de Virginie – o petti vergini – sono principalmente ottimi pani.