Gennaio 24, 2022

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

“Ora deve essere ripulito” – prove video che dovrebbero rendere più equo il salto con gli sci – sport

Contenuti

In futuro, le giurie dovrebbero essere in grado di utilizzare la tecnologia video per gli indicatori di situazione nello snowboard. Non ci sono però obiezioni al VAR come nel calcio.

Leggenda:

Quanto è pulito questo segno di telegramma?

Che punteggio daresti a Karl Geiger per quell’atterraggio a Garmisch?

immagini imago

Se i telespettatori vedono molto di più dei giudici, le decisioni sbagliate portano a più polemiche. Questo è uno dei motivi per cui le prove video vengono presentate nel calcio.

In futuro, la giuria potrà utilizzare anche un video ausilio per il salto sul ghiaccio. “Gli arbitri dovrebbero essere in grado di guardare di nuovo la discesa rapidamente su un semplice schermo”, ha affermato Sandro Bertil, direttore di gara FIS.

Troppo lontano dal lavoro

Finora, i giudici hanno assegnato punteggi di posizione solo sulla base di una foto dal vivo sul sito. “Possiamo giudicare solo da ciò che vediamo. “Siamo lontani, soprattutto quando si tratta di grandi colline”, ha detto il giudice del Norwegian Salvation Front Tom Norman a Norwegian Radio. NRK a.

L’ex vincitore del Tour Anders Jacobsen si lamenta: “Spesso viene classificato erroneamente a causa della distanza. Inoltre, l’angolo di visione è inclinato e alcune posizioni delle gambe sono difficili da vedere”, afferma il norvegese. Il capo del team Klas Brady Brathin chiede che venga pulito ora ” .

Le decisioni sbagliate possono avere conseguenze disastrose. I punteggi di atteggiamento costituiscono circa un terzo del punteggio totale. I 5 punteggi migliori e peggiori vengono omessi; Ma se due giurati danno un errore di 16.0 invece di 17.5, questo può decidere se vince o perde.

I giudici aiutano i cittadini?

Le diverse classifiche nel primo salto del tedesco Markus Eisenbichler all’evento di Capodanno a Garmisch sono state sbalorditive. L’arbitro tedesco ha dato il suo touchdown 18.5, il norvegese ha dato 17.0. Di volta in volta, ci sono affermazioni secondo cui i giudici favoriscono, consciamente o inconsciamente, i loro concittadini.

Lo snowboard ha fatto un enorme passo avanti verso l’equità all’inizio del 2009 con punti positivi e negativi per la coda e un’immagine rialzista. “L’introduzione della regola del vento era necessaria all’epoca, rende lo sport più equo, la linea verde sembra più trasparente”, afferma l’ex allenatore svizzero Werner Schuster.

Il rallentatore non è “VAR”

Al contrario, i voti positivisti rimasero oggetto di contesa. Ora, secondo il direttore di gara Pertile, la tecnologia video recentemente testata ai Mondiali di Klingenthal sarà utilizzata in “quante più” competizioni possibili. La principale differenza rispetto al calcio: non è possibile un “curriculum” da parte di allenatori o funzionari FIS con successiva revisione.

READ  Peter Sagan contagia gli agenti di polizia per paura della vaccinazione obbligatoria contro il Corona