Settembre 19, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Nuovi sintomi nella variante delta: ecco cosa hanno riportato le persone colpite

Il modello delta del coronavirus domina la Germania: a questa conclusione è giunto mercoledì scorso il Robert Koch Institute. Secondo il “Rapporto sulle varianti virali Sars-CoV-2 in Germania”, la mutazione delta è la variante virale predominante in Germania con una quota del 59%. Secondo RKI, la proporzione di tutte le varianti del virus è ancora superiore al 90%. Rapporti ed esperimenti dall’Inghilterra mostrano i nuovi sintomi causati dalla variante delta.

Variabile delta: quali sintomi si verificano con la mutazione della corona?

Già all’inizio di maggio, le persone infette in Gran Bretagna – l’hotspot dell’ondata di corona – hanno riportato nuovi sintomi in relazione alla variante delta. Le informazioni sono state monitorate e valutate nell’ambito dello studio sui sintomi di Zoe COVID presso il Kings College di Londra.

Le persone colpite dalla variabile delta si sono lamentate frequentemente Mal di testa, naso che cola, mal di gola e gola. Secondo lo studio, la febbre è ancora un sintomo, ma la perdita dell’olfatto e del gusto, che in precedenza era considerata un sintomo tipico della corona, è meno comune.

Quindi i sintomi sono simili a quelli del raffreddore tradizionale, che inevitabilmente può portare a confusione.

I migliori lavori di oggi

Trova subito i migliori lavori e
Sei avvisato via e-mail.

Cosa fare se si hanno sintomi di infezione da corona?

Che si tratti di un raffreddore o di una possibile infezione da corona: in caso di dubbio, le persone infette dovrebbero prima contattare il proprio medico di famiglia o il dipartimento sanitario responsabile. Qui puoi scoprire se dovresti essere testato per Covid-19. Quindi devi andare in un centro di test o ottenere un autotest corona in farmacia, supermercato o farmacia.

READ  Pioggia e temporali minacciano qui

Per proteggere l’ambiente e la società e contrastare l’ulteriore diffusione del virus, i contatti dovrebbero essere limitati. In ogni caso, è importante mantenere regole igieniche generali come mantenere una distanza tra te e indossare una copertura per bocca e naso.

Variabile delta: cos’è la mutazione Corona?

È normale che il virus muti e muti. Ora ci sono diverse varianti del coronavirus in circolazione, tra cui le varianti Alpha (B.1.1.7), Beta (B.1.351), Gamma (P.1) e Delta (B.1.617.2). Queste varianti virali differiscono, ad esempio, nelle loro proprietà patogene e sono talvolta considerate più contagiose e adattive della variante originale.

Così tanti virologi presumono che la variante delta si diffonderà rapidamente, nonostante l’immunizzazione nazionale della popolazione. Anche le persone che sono state vaccinate sono colpite.

Almeno questo indica l’attuale tasso di infezione in Israele. Lì, la mutazione della corona si sta ora diffondendo tra le persone che sono state vaccinate due volte. Secondo gli ultimi dati del Ministero della Salute israeliano, l’effetto protettivo del vaccino Biontech contro la variante delta è inferiore al previsto. Invece di fornire una protezione del 94%, lo studio ha rilevato che il tasso era del 64%.

Ma: uno studio britannico ha dimostrato che una vaccinazione completa con il vaccino Biontech previene malattie gravi che richiedono una degenza ospedaliera. Ad Astra-Zeneca, secondo lo studio, il valore è del 92 percento.

Di più: Soffrendo degli effetti a lungo termine del Covid: le linee guida aiutano?