Gennaio 27, 2022

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Nuove intuizioni su come gli acidi grassi omega-3 possono prevenire l’aterosclerosi

Un nuovo studio indica che il futuro prodotto da Mangia acidi grassi omega-3 Stimolante, può prevenire l’aterosclerosi. Secondo gli autori dello studio, questo svolge un ruolo importante nella protezione dalla vasculite. Inoltre, questa scoperta potrebbe aprire la strada a nuove strategie per trattare e prevenire le malattie cardiovascolari utilizzando acidi grassi omega-3.

Come i grassi sani prevengono l’aterosclerosi

Prendi le capsule di acidi grassi omega-3 nell'olio di pesce

Le malattie cardiovascolari sono la principale causa di morte in tutto il mondo e quindi un grave problema di salute pubblica, e quindi la cardiopatia aterosclerotica è associata all’infiammazione cronica dei vasi sanguigni. Il corpo di solito controlla tale infiammazione attraverso segnali noti come resolvine. Le resolvine sono mediatori di dissoluzione specializzati derivati ​​dagli acidi grassi omega-3. Ciò riguarda principalmente EPA e DHA, nonché DHA e acido clopanodonico. Questi farmaci bloccano l’infiammazione e stimolano la guarigione e la riparazione dei tessuti attraverso un processo chiamato dissolvenza dell’infiammazione. Le resolvine si legano e attivano un recettore chiamato GPR32. Inoltre, il team di ricerca ha scoperto che questo recettore non è adeguatamente regolato nell’aterosclerosi. Di conseguenza, questo indica un’interruzione dei processi di guarigione naturali del corpo.

Prevenire vasculiti e arteriosclerosi

Secondo i ricercatori, i risultati del nuovo studio aprono potenziali strategie di trattamento che possono utilizzare per prevenire alcuni dei fattori di rischio per l’aterosclerosi. Ciò può essere possibile perché l’assunzione di acidi grassi omega-3 previene l’infiammazione dei vasi sanguigni, ma attiva anche i processi di guarigione del corpo. La ricerca attuale mostra che l’invio di segnali attraverso il recettore sopprime attivamente l’infiammazione nei vasi sanguigni dell’aterosclerosi e stimola la guarigione. A questo proposito, gli autori hanno esaminato le placche aterosclerotiche e sviluppato un nuovo modello sperimentale con recettori GPR32 sovraespressi. Quindi il recettore GPR32 è stato in grado di prevenire l’aterosclerosi e prevenire l’infiammazione nei vasi sanguigni. Resolvin attiva anche questo recettore e ne aumenta l’effetto. Ora il libro questo studio Indagare i meccanismi alla base del fallimento del trattamento della vasculite. Questo dovrebbe aiutare a capire come viene utilizzata la segnalazione omega-3 del corpo per trattare l’aterosclerosi.

READ  Questa è la quarta ondata? Gli statistici offrono tre ragioni per cui non sono d'accordo