Gennaio 17, 2022

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

National League Round – I Lakers battono Losanna, ZSC batte Ajoie – Sport

  • I Rapperswil-Jonah Lakers hanno umiliato il Losanna 7-0 in casa nel 36° turno della National League.
  • Gli ZSC Lions non danno scampo ad Ajoie con il punteggio di 8-2.
  • La capolista Friburgo non si spoglia nella gara di ritorno contro gli SCL Tigers e vince 5:1.
  • Converte il Lugano 1:3 in 6:4 contro il Davos.

Lakers – Losanna 7:0

3 partite, 9 punti: il bilancio di Rapperswil Jonas contro Losanna si legge perfettamente anche dopo il terzo duello diretto di questa stagione. Il capitano Andrew Rowe ha portato i padroni di casa verso il percorso vincente all’ottavo minuto. I Lakers hanno avuto il loro periodo migliore a metà campo, quando hanno letteralmente giocato a Voodoo contro il muro. Rosenstädter ha tirato solo 7 volte nel caso di Luca Boltshauser, ma a volte gli ospiti erano stanchi nella propria area.

David Ebecher ha approfittato di una di queste fasi di pressione per salire sul 2-0 con un tiro al minuto 27. Yannick Lennart Albrecht ha segnato 3-0 dopo metà partita per la decisione preliminare. Losanna non ha avuto nulla da affrontare nel terzo trimestre tranne uno spiacevole duello di Cody Almond (con Nando Egenberger). Al contrario: Sandro Forer, Zach Mitchell (2) e Yannick Bruschweiler hanno reso perfetta la fuga.

ZSC Lions – Ajoie 8: 2

Sembra che la pausa di Natty sia stata positiva per i Lions. Poco più di 24 ore dopo, la squadra di Zurigo ha ottenuto un convincente successo per 5:1 domenica a Davos con 8:2 contro l’Ajoie. Da parte loro, il Giurassico ha segnato la decima sconfitta consecutiva. Lo ZSC non ha lasciato dubbi sull’esito della partita. Dopo soli 11 minuti, i gol di Maxim Noru, Patrick Gering e Denis Malgin sono stati 3-0 a favore del candidato. Dopotutto, Philippe ha portato Michael DeVos Ajoie a 1:3 poco prima che suonasse la prima sirena.

READ  Mark Clattenburg ammette i falsi fischi nella finale del 2016

Tuttavia, all’inizio del terzo medio, i problemi alle luci posteriori sono ricominciati. Marcus Krüger, Kyen Sopa e Justin Azevedo sono aumentati a 6:1 in 4 minuti. Poco dopo la metà della partita, anche Sven Andregueto è stato autorizzato a unirsi ai marcatori. Reto Schmutz ha segnato ancora il gol onorario di Jura al 38′. L’ultimo punto del duello di Marco Pedretti è stato di 8:2 al 41′. Dal lato ZSC, Andrighetto e Malgin sono riusciti a segnare 4 punti ciascuno (1 gol e 3 assist ciascuno).

Friburgo – Tigers SCL 5:1

Gutron è tornato da dove aveva lasciato dopo la sosta della Nazionale. Contro Langnau, il capitano ha ottenuto la sua quinta vittoria. I tifosi dell’Arena di Friburgo hanno dovuto aspettare il 18′ prima di poter esultare per la prima volta. Julian Springer, che è tornato dopo aver rotto l’infortunio, ha sconfitto il portiere dei Tigers Robert Mayer sul primo palo. Nel secondo tempo, la squadra di casa è caduta 3-0 su colpi di Killian Mutit (22) e Ryan Gunderson (36).

Alla fine, dopo il 4-0 di Nathan Marchon al 46′, è stata letta la messa. Sebastian Schilt ha segnato il gol della consolazione (49), ma ancora una volta Saanestädter è stato responsabile dell’ultimo punto. Marchon ha realizzato una grande combo per il 5-1 a 109 secondi dalla fine.