Settembre 21, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

MotoGP Silverstone: April-Sensation, Marquis-Crush/MotoGP

Fabio Quartararo ha vinto la MotoGP a Silverstone in grande stile e ha cementato la leadership in campionato. Alex Espargaro (3°) ha fatto applaudire l’Aprilia, mentre Valentino Rossi è risalito al 18° posto.

Il pilota della Repsol Honda Paul Espargaro è stato sorprendentemente portato in testa in Inghilterra dopo che a Jorge Martin (Pramac Ducati) è stato negato il giro più veloce mentre attraversava la barriera della pista, il quarto dello spagnolo.

Stupendo: Pol Espargarò si è qualificato solo per la terza volta nella sua carriera in MotoGP per la prima volta, e la prima volta da quando guidava una Honda. Prima di allora, lo ha fatto due volte su KTM nel 2020. La Honda ha dovuto aspettare 14 gare per ottenere una pole, e dal GP di Teruel 2020 (Takaaki Nakagami) nessun pilota sulla RC213V ce l’ha fatta. Non c’è stato molto tempo senza successo per una Honda dal 1982!

Da quando è passata alle moto a quattro tempi ai Mondiali MotoGP nel 2002, Aprilia non ha raggiunto i suoi primi cinque risultati. Alex Espargaro ha fatto il riscatto a Silverstone e ha addirittura portato la RS-GP sul podio! Solo i vincitori Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha) e Alex Rins (Suzuki Ecstar) sono stati più veloci. Con la sua quinta vittoria della stagione, Quartaro ha incrementato il suo vantaggio nel campionato del mondo a 65 punti rassicuranti sul campione in carica Joan Mir (Suzuki) al secondo posto.

Con Yamaha, Suzuki, Aprilia, Ducati, Honda e KTM, i sei costruttori sono arrivati ​​tra i primi sei!

Per Marc Marquez la gara si è conclusa al primo giro, e lo spagnolo è caduto e ha liberato il connazionale Jorge Martin (Pramac Ducati).

READ  Al Werder mancano i soldi - Christian Wassnacht risiede a Berna

La stella della Yamaha Valentino Rossi è partito tra i primi otto, ma è stato superato diminuendo le gomme posteriori – fino al 18esimo posto.

Brad Bender ha messo la sua migliore KTM RC16 al sesto posto.

Ecco come è andata la gara:

La partenza: il pole position Paul Espargaro parte bene e gira alla prima curva da leader, il leader del Campionato del Mondo Fabio Quartararo è arrivato secondo e Alex Espargaro salta dalla sesta alla terza posizione.

Primo round: Marc Marquez scivola e pulisce Jorge Martin con lui! Paul Espargaro conduce davanti al fratello Alex, Pico Bagnaia, Quartararo, Jack Miller, Valentino Rossi, il campione del mondo Joan Mir, Alex Raines, Nakagami e Joan Zarco nella top ten.

Terzo round: Alex Espargaro supera di pochi metri Paul, Quartararo terzo, seguito da Bagnaia, Miller, Mir, Reigns e Rossi ottavo.

Quarto giro: Quartaro scavalca Alex e si porta secondo, anche Bagnaya passa brevemente lo spagnolo, ma riesce a ribattere.

Round 5: Quartararo prende il comando di Pol Espargaro, seguito da Aleix, Bagnaia, Mir, Miller e Rins. Un Rossi ottavo non ha potuto seguire il gruppo di testa.

Round 6: Alex passa Paul Espargaro e prende il secondo posto. Quartararo davanti si è già tirato indietro.

Round 8: Reigns prende il terzo posto da Paul Espargaro e Rossi perde un posto da Alex Marquez e prende il nono posto. Brad Bender è solo undicesimo miglior pilota in KTM.

Round 9: Quartaro ha 2,4 secondi di vantaggio sul secondo Alex Espargaro, seguito da Reigns, Paul Espargaro, Mir, Bagnaya, Miller, Alex Marquez, Rossi, Nakagami, Bender, Zarco, Liccona, Petrucci e Bastianini nella top 15.

READ  US Open: l'ultima disgrazia di Novak Djokovic contro Daniil Medvedev

Round 10: un russo al nono posto riceve la visita di Nakagami, Bender e Zarko. Rins sta recuperando terreno su Aleix Espargaro, lei è al secondo posto.

Round 12: Reigns supera Alex e quindi secondo, Quarteraro è pronto a 3,3 secondi di distanza.

Round 14: Rossi è scivolato al 14°.

15° giro: Quartararo ha 3,6 secondi di vantaggio su Reigns, Alex, Miller e Paul Espargaro. Di quei quattro, tutti possono ancora salire sul podio.

17° giro: Paul Espargaro non può più seguire Reigns, Alex e Miller. Rossi è scivolato al 16° posto perdendo il controllo.

Round 19: Quartararo ha 3,5 secondi di vantaggio su Reigns, Alex Espargaro e Miller. Dietro di lui ci sono 2,6 secondi per Paul Espargaro, Bender, Alex Marquez, Likona e Mir.

Ultimo giro: Miller e Alex Espargaro lottano per il terzo posto, lo spagnolo sale sul podio, il primo Aprilia nell’era MotoGP dal 2002. Quartararo vince davanti a Rins.

Risultati MotoGP Silverstone/GB:

1. Fabio Quartararo, Yamaha, 20 giri 40: 20.579 minuti
2. Alex Raines, Suzuki, +2663sec
3. Alex Espargarò, Aprilia, +4105
4. Jack Miller, Ducati +4254
5. Paul Espargarò, Honda, +8462
6. Brad Bender, KTM +12189
7. Iker Lecuona, KTM +13.560
8. Alex Marquez – Honda +14.044
9. Joan Mir, Suzuki +16226
10. Danilo Petrucci, KTM +16.287
11. Johann Zarco, Ducati +16339
12. Enea Bastianini, Ducati, +17.696
13. Takaki Nakagami – Honda +18285
14. Pico Bagnaya, Ducati, +20.913
15. Luca Marini, Ducati, +21.018
16. Miguel Oliveira, KTM +22.022
17. Cal Crutchlow, Yamaha +23.232
18. Valentino Rossi, Yamaha, +29.758
19. Jake Dixo, Yamaha, +50845
Jorge Martin, Ducati, 19 giri indietro
Marc Marquez, Honda, il primo giro non è finito

READ  Qualificazioni Mondiali: le donne battono la Lituania a Thun

Stato del Campionato Piloti dopo 12 delle 18 gare:

1. Quartararo, 206 punti. 2. Mir 141. 3. Zarco 137. 4. Bagnaya 136. 5. Miller 118. 6. Bender 108. 7. Vinales 95. 8. Oliveira 85. 9. Alex Espargaro 83. 10. Martin 64. 11. Reigns 64 12. Marc Marquez 59. 13. Nakagami 58. 14. Paul Espargaro 52. 15. Alex Marquez 50. 16. Morbidelli 40. 17. Petrucci 36. 18. Bastianini 35. 19. Lecona 33. 20. Marini 28. 21. Rossi 28. 22. Bradel 11. 23. Pedrosa 6. 24. Savadore 4. 25. Pirro 3. 26. Rabat 1.

Campionato Creatori:

1. Yamaha 234. 2. Ducati 225 Punkt. 3. KTM 162. 4. Suzuki 158. 5. Honda 115. 6. Aprilia 84.

Team-WM:

1. Monster Energy Yamaha, 301 Punkte. 2. Ducati Lenovo 254. 3. Pramac Racing 205. 4. Suzuki Ecstar 205. 5. Red Bull KTM Factory Racing 193. 6. Repsol Honda 118. 7. LCR Honda 107. 8. Aprilia Racing Team Gresini 87. 9. Tech3 KTM Factory Racing 69. 10 Petronas Yamaha SRT 68. 11. Esponsorama Racing Ducati 63.