Gennaio 23, 2022

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Mark Meadows – La Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti consegna il capo della giustizia di Trump

Contenuti

Mark Meadows non collabora più con la commissione investigativa. Per questo rischia una multa o una pena detentiva.

Negli Stati Uniti stanno facendo notizia le indagini sulla tempesta al Campidoglio del 6 gennaio. Al centro c’è Mark Meadows, capo di gabinetto dell’ex presidente degli Stati Uniti Trump. Si rifiuta di testimoniare davanti a una commissione d’inchiesta su quanto accaduto in quel momento. Si rifiuta inoltre di consegnare qualsiasi altro documento che possa mostrare cosa è successo alla Casa Bianca il 6 gennaio.

A causa di questa posizione, la Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti ha deciso quella sera di deferire Mark Meadows alla magistratura per incriminarlo.

Il promotore dovrebbe influenzare Trump

Qualche settimana fa, Meadows ha indicato che avrebbe lavorato con il comitato investigativo. Di conseguenza, ha consegnato circa 9.000 documenti, per lo più e-mail e messaggi SMS. Questi mostrano, tra le altre cose, che anche i più stretti confidenti di Trump hanno pregato il capo dello staff il 6 gennaio di influenzare il presidente.

Il rappresentante Liz Cheney ha detto al Congresso che il figlio del presidente Don Jr., per esempio, ha chiesto a suo padre di condannare immediatamente questa follia. “Quello che sta succedendo ci ferisce tutti: Trump sta attualmente distruggendo la sua eredità”, ha scritto la conduttrice di Fox News Laura Ingraham e amica intima di Trump con Meadows.

Leggenda:

Dopo che i sostenitori di Trump hanno attaccato il Campidoglio, l’intera area è stata recintata.

Reuters

L’inchiesta avrebbe voluto sentire da Meadows, tra l’altro, perché Trump non avesse ottemperato alle richieste di chi gli era vicino e non avesse fermato i ribelli del Campidoglio fino a quella sera. Ma una buona settimana fa, l’ex capo dello staff ha bruscamente rifiutato qualsiasi ulteriore cooperazione, forse per paura di far arrabbiare Trump.

Ora è stato portato in tribunale per aver ignorato quale Congresso dovrebbe processarlo. Mark Meadows rischia fino a un anno di prigione o una multa salata.

READ  Violento terremoto colpisce Haiti: più di 300 morti