Dicembre 7, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

L’Organizzazione Mondiale della Sanità identifica la defunta Henrietta Lacks

L’afroamericana Henrietta Lacks è morta 70 anni fa di cancro all’utero. Le sue cellule cancerose, rimosse all’epoca a sua insaputa, rivoluzionarono la medicina.

Le basi in breve

  • Henrietta Lacks è stata onorata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità 70 anni dopo la sua morte.
  • Soffriva di cancro al collo dell’utero e alla fine morì nel 1951.
  • A sua insaputa, tuttavia, le cellule del suo tumore sono state rimosse dalla donna.
  • Questi sono ancora usati in medicina oggi.

Il 13 ottobre, 70 anni dopo la sua morte, l’Organizzazione mondiale della sanità afroamericana ha onorato Henrietta Lacks. Suo figlio, Lawrence Lacks, ha accettato il premio, ha scritto l’organizzazione sul suo sito web.

Henrietta Lacks soffriva di cancro al collo dell’utero e, nonostante le cure, morì nel 1951 all’età di 31 anni. Tuttavia, durante questi trattamenti, sono stati prelevati campioni di tessuto Lax dal suo tumore. Ciò è accaduto senza che loro lo sapessero o acconsentissero. Lo scopo del premio è l’ingiustizia che c’è in Le carenze si impegnano a renderle buone.

Henrietta Lacks: Le tue cellule sono ancora in uso oggi

Le presunte cellule HeLa sono In ricerca oggi spesso usato. Il nome è composto da Manca nome e cognome. È una linea cellulare immortale, cioè una coltura cellulare permanente.

Queste cellule hanno portato a importanti risultati di ricerca, scrive l’Organizzazione mondiale della sanità. Tra le altre cose, un vaccino contro la poliomielite o farmaci per l’HIV Avanzate.

Maggiori informazioni su questo argomento:

L’HIV vorrebbe l’Organizzazione Mondiale della Sanità


READ  Più di 1.000 casi di corona: perché la situazione in Baviera è così critica