Novembre 30, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

L’immunologo spiega – Si avvicina la vaccinazione di richiamo per tutti: è necessario saperlo – Notizie

Contenuti

L’immunologo tedesco Carsten Watzl risponde alle domande più importanti sulla vaccinazione di richiamo.

Perché è necessario un vaccino di richiamo? La terza vaccinazione può essere considerata come parte della vaccinazione primaria, quindi il termine vaccinazione di richiamo non è del tutto corretto in realtà. Questo processo è il caso di molte vaccinazioni, soprattutto nell’infanzia, ad esempio contro il tetano o la difterite. I bambini ricevono un vaccino, un secondo dopo un mese e un terzo dopo sei mesi. È uno schema classico.


Apri la casella delle persone
Chiudi la scatola della persona

Sig. Dott. Karsten Watzel è capo della ricerca immunologica presso l’Università tecnica di Dortmund e segretario generale della Società tedesca di immunologia.

Che cos’è un booster? È potenziato dallo stesso vaccino dei vaccini primari. Moderna ha un vaccino adattato, adattato alla variante beta, perché questa variante elude ancora di più la protezione vaccinale. Tuttavia, non viene apportata alcuna modifica alla variabile delta perché non è necessaria. Gli studi hanno dimostrato che dopo una vaccinazione di richiamo si hanno da 5 a 10 volte più anticorpi che dopo una seconda vaccinazione. Quindi hai un’ottima protezione contro questa variante. Ciò è evidente anche nel vaccino originale di Moderna contro entrambe le varianti. Pertanto, non sono necessarie modifiche importanti.

Devo passare a un altro vaccino per la terza vaccinazione? In generale, la raccomandazione è di avere sempre un vaccino mRNA. Con la combinazione di vaccini vettore e mRNA nei primi due vaccini, la protezione contro la vaccinazione della terza vaccinazione con mRNA è molto alta, superiore a quella della terza vaccinazione con il vaccino vettore. Il produttore dei vaccini mRNA non è rilevante.

vaccini mRNA

  • Il vaccino contiene un frammento di mRNA, una sostanza chimica che le cellule usano come stampo per produrre proteine.
  • Il vaccino (Pfizer/Biontech e Moderna in Svizzera) contiene mRNA con un progetto per quella che viene chiamata una proteina spike.
  • Di solito si trova sulla superficie del coronavirus ed è importante che entri nelle cellule umane.
  • Se gli anticorpi umani si legano alle proteine ​​spike nel corpo, il virus non può penetrare nelle cellule e le cellule immunitarie possono distruggerlo.
  • Nel vaccino, l’mRNA è incorporato in globuli lipidici microscopici. Si assicurano che l’RNA messaggero entri nelle cellule del vaccino.
  • Queste cellule producono quindi la proteina spike e la presentano sulla loro superficie. Questo stimola il sistema immunitario a produrre anticorpi contro il picco improvviso.
  • L’mRNA del vaccino viene distrutto dalle cellule dopo un po’. Le proteine ​​spike isolate sono innocue per l’organismo.

vaccini basati su vettori

  • Il vaccino a base di vettori (attualmente non approvato in Svizzera) stimola anche il sistema immunitario a produrre anticorpi contro la proteina spike.
  • Ma si basa su un principio diverso: il gene spike viene inserito in un virus del raffreddore proveniente dalle scimmie (adenovirus).
  • Dopo la vaccinazione, il virus entra nelle cellule del corpo e porta alla formazione della proteina spike.
  • L’adenovirus è stato modificato in laboratorio in modo che non possa replicarsi in una cellula.
  • L’approccio degli adenovirus come navette vaccinali (o vettori virali) è stato esplorato per anni ed è già stato approvato un vaccino a base di adenovirus contro l’Ebola.
READ  Una donna britannica (13 anni) salva Hamill e non riesce a liberarsi di lei

Dovresti aspettarti effetti collaterali? La terza vaccinazione dovrebbe essere leggermente meglio tollerata rispetto alla seconda vaccinazione perché è la dose più bassa. Secondo studi su larga scala e valori sperimentali, non sono stati ancora mostrati nuovi effetti collaterali.

Il potenziamento per le persone sotto i 30 anni non dovrebbe essere fatto con Moderna? Moderna utilizza una dose maggiore (100 mcg) per vaccino rispetto a Pfizer/Biontech (30 mcg). Secondo gli studi in questa fascia di età, l’incidenza di miocardite (infiammazione del muscolo cardiaco) era da due a tre volte superiore a Moderna rispetto a Pfizer/Biontech, ma ancora a un livello basso. Tuttavia, questa frequenza non è più rilevabile nelle persone di età superiore ai 30 anni. Questo è il motivo per cui ora raccomandano Pfizer. Tuttavia, la protezione con Moderna per gli under 30 è ancora molto maggiore rispetto al mettersi a rischio di infezione senza essere vaccinati.

La situazione attuale in Svizzera


Apri il petto
chiudi la scatola

  • Oggi i primi cantoni hanno iniziato a offrire vaccini di richiamo ai 65enni.
  • In alcuni casi, i gruppi ad alto rischio sono stati vaccinati per alcuni giorni.
  • Puoi registrarti per la vaccinazione di richiamo con il tuo medico di famiglia e presso i centri di vaccinazione.
  • Si prevede di aprire le porte a tutte le fasce d’età nel prossimo periodo.
  • Christoph Berger, capo della Commissione federale per le questioni relative alle vaccinazioni, ha annunciato sul quotidiano “Sonntags-Zeitung” che la vaccinazione di richiamo per gli under 65 potrebbe essere rilasciata quest’anno.

A che ora dovresti ricevere una spinta? I sei mesi dalla seconda vaccinazione sono una linea guida dal punto di vista immunologico. Ma non c’è il ticchettio dell’orologio. Anche dopo otto mesi, il rischio di sviluppare una malattia grave è piuttosto ridotto. È sbagliato presumere che sia pericoloso prendere un sovradosaggio se si dimostra di avere troppi anticorpi. La vaccinazione di richiamo fornisce sempre una protezione aggiuntiva, anche se un alto livello di anticorpi è ancora una protezione sufficiente per il momento.

READ  Di ritorno dallo spazio in pannolini

Puoi vaccinare contro l’influenza e vaccinare contro la corona allo stesso tempo? Sì, il sistema immunitario può distinguerli. In alcuni paesi è stato inizialmente raccomandato un periodo di due settimane per motivi puramente statistici al fine di poter identificare meglio gli effetti collaterali.

Una donna incinta dovrebbe essere rafforzata? Lo stesso vale qui per le prime vaccinazioni. Dal secondo trimestre in poi, puoi ottenere una spinta. Ma lo stesso vale per le donne in gravidanza: la protezione dalle infezioni diminuisce nel tempo e la protezione dalle malattie gravi è molto inferiore.

Resteresti con tre vaccinazioni? Non puoi prometterlo. È difficile mantenere una protezione permanente contro le infezioni respiratorie. D’altra parte, bisogna distinguere tra pura protezione contro l’infezione; Questo diminuisce nel tempo a causa della degradazione degli anticorpi. L’altro è la protezione da malattie gravi. Questa protezione viene erosa molto meno rapidamente dalle cellule della memoria, che producono costantemente una serie di anticorpi. L’efficacia dipende dall’età. Questo è il motivo per cui un richiamo è particolarmente importante per gli anziani.

Karsten Watzel è stato intervistato dal giornalista scientifico freelance Mark Rush il 12 novembre 2021 nel suo ufficio. Instagrammkanal marc_raschke