Dicembre 7, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

L’epidemia di Corona nella casa di riposo di Neuchâtel +++ cambia la strategia della Nuova Zelanda

La Nuova Zelanda, paese modello per il virus Corona, ha annunciato una nuova tabella di marcia nella lotta al virus alla luce della diffusione del delta variabile. Venerdì, il governo ha annunciato che le restrizioni al coronavirus saranno allentate quando il 90% della popolazione sarà vaccinato.

Il primo ministro Jacinda Ardern ha affermato di essersi inizialmente opposta alla definizione di un obiettivo per la vaccinazione. Nessuno dovrebbe essere lasciato indietro. “La variante delta ci ha reso molto difficile mantenere la nostra strategia di diserbo. I loro tentacoli hanno raggiunto le nostre comunità e ne hanno reso difficile liberarsene”. Quando l’obiettivo della vaccinazione sarà raggiunto, la Nuova Zelanda adotterà una strategia “riduci e proteggi”. Finora sono state applicate rigide restrizioni, come i blocchi locali, anche se si sono verificati solo pochi casi.

Una volta raggiunto l’obiettivo della vaccinazione, deve essere introdotto un sistema di segnalazione luminosa che dipende dal numero di casi e dal carico sul sistema sanitario. Nel caso del verde, ad esempio, è probabile che alcuni bar che finora sono stati designati come negozi ad alto rischio apriranno per le persone che sono state completamente vaccinate. Le vaccinazioni sono come scudi. “Se vuoi fare le cose che ami, devi essere vaccinato”, ha detto Ardern. Ha anche ammesso che con la nuova strategia appariranno più casi di corona

Il primo ministro neozelandese Jacinda Ardern vuole cambiare rotta nella lotta alla pandemia.

Foto: dpa

READ  Condannato il lavoratore rifugiato Lucano: 'Sono appena morto dentro'