Settembre 24, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

L’analista senior di Bloomberg conferma la previsione del prezzo di $ 100.000 Bitcoin

Il capo analista di Bloomberg, Mike McGlone, ha espresso ottimismo, Previsione dei prezzi a sei cifre per bitcoin (BTC), ancora una volta, sostenendo che la criptovaluta leader di mercato sta per diventare una valuta di riserva per completare il dollaro USA.

McGlone ha fatto la prognosi corrispondente come parte di Bloomberg-Prognoseberichts Prospettiva crittografica. Presenta qui $ 100.000 per Bitcoin e $ 100.000 per Ether (ETH) $ 5000 in futuro dopo aver aumentato le due principali criptovalute da uno tasso di risposta superiore al 50% apparso durante l’estate.

“Sembra che il mercato delle criptovalute sia tornato di nuovo al rialzo, anche se rispetto ai massimi precedenti ci sono stati veri prezzi di contrattazione all’inizio della seconda metà dell’anno”, osserva l’esperto. Aggiunge che i portafogli che non sono accumulati in BTC ed ETH sono completamente “nudi” data la relativa debolezza dell’oro e dei titoli di stato:

“I portafogli dotati principalmente di oro e titoli di stato sono completamente spogli senza Bitcoin ed Ethereum. Attualmente gli unici rischi macroeconomici nel mercato delle criptovalute sono che gli investitori preferiscono affidarsi a prodotti di investimento rischiosi (come le azioni).”

Sebbene le previsioni dei prezzi a sei cifre per Bitcoin non siano più rare, McGlone sta dando alla criptovaluta un posto permanente al centro del sistema finanziario globale. “Siamo convinti che Bitcoin sia il futuro digitale”, McGlone è ottimista al riguardo. A questo proposito, osserva che anche il grande concorrente dell’oro è aumentato di oltre il 300% rispetto a prodotti finanziari simili da quando Richard Nixon ha innalzato il gold standard nel 1971. McGlone spiega:

“Prevediamo un futuro in cui Bitcoin, come valuta di riserva digitale, integrerà la valuta di riserva, il dollaro USA”.

I fan entusiasti di Bitcoin hanno sempre sostenuto che la loro criptovaluta preferita alla fine diventerà valuta di riserva globale sorgerà. Lo sfondo di questa convinzione è che vedono la politica monetaria di Bitcoin come un vantaggio rispetto al denaro della banca centrale, perché quest’ultimo è influenzato dall’inflazione e quindi perde sempre più del suo valore. Al contrario, a causa dell’offerta limitata, la criptovaluta è deflazionistica, il che la rende una sorta di anti-bozza sotto questo aspetto.

READ  Il discount effettua il test di autoscansione Scan & Go in 17 filiali

Questo valore aggiunto, da Bitcoin come riserva di valore, ora viene riconosciuto anche dagli investitori istituzionali, che ora hanno se stessi NS. NS. Morgan Chase e Pietra nera investimenti.

Ieri, venerdì, il ciclo Bitcoin è tornato a livello psicologico Un salto significativo di $ 51.000Mentre anche il resto del mercato delle criptovalute è salito ai massimi da diversi mesi. La capitalizzazione di mercato dell’asset class è salita a 2,4 trilioni. dollari Usa, che raddoppia rispetto a 1,2 trilioni di dollari. dollaro USA da metà luglio.