Settembre 25, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

La piccola Svizzera contro la grande Italia

Commento

Piccolo contro grande, Svizzera contro Italia: il calcio è come Hollywood, solo senza una svolta

La partita tra Svizzera e Italia è stata una giocata deprimente. Un insegnante di cultura guarda EM.

Espressioni scomode da parte svizzera.

Jean-Christophe Pat / Keystone

Una partita di calcio non inizia con un calcio d’inizio, soprattutto in un campionato europeo. La partita, ad esempio, tra Svizzera e Italia, è iniziata tre giorni fa con l’arrivo di un parrucchiere. Da poco sbiancati, si prevede che Shaga e Akanji giocheranno meglio del Galles, ma dal punto di vista dei media la mossa è stata probabilmente personale.

Anche la tintura dei capelli è un problema all’introduzione del gioco, ma solo in misura limitata. Per questo, Pathos viene toccato con una grande cazzuola. Svizzera – Italia, cult, due cuori battono sotto qualche maglia nelle scene pubbliche, sembra nell’introduzione.

Il campo diventa piattaforma a Roma

L’ultima partita degli italiani contro la Turchia, questo spettacolare 3-0, è stata strepitosa come l’opera di Verdi! Sono un insegnante d’arte e ora sono stato selezionato anche io. Alcune recensioni, alcune negli anni ’80, mi spiegano la superiorità storica, che non è cambiata molto: gli ultimi 9 nove “palloni” non hanno vinto nella rete italiana.

La storia è stabilita e ora il viaggio dell’eroe può iniziare. Small vs large (giocatore più piccolo in campo 1,63 m, altezza oltre 1,90 m), Italia contro Svizzera.

Con ogni spazzino di Hollywood, la cosa diventa chiara: un inizio emozionante e motivato. Poi arrivano le prime vittorie, potrebbe esserci un tiro sopra la traversa. I tifosi stanno urlando. Poi c’è un sorprendente contrattacco: nel film, il climax, il climax, spesso cade esattamente pochi secondi dopo il 45esimo minuto. Poi il bersaglio e la piccola Svizzera caddero in ginocchio, colpendo tutto duramente e infine sconfiggendo abilmente e abilmente l’invincibile nemico. Alla fine si tratta di amicizia e unità.

Non facile come il film

In effetti, ovviamente, tutto è così diverso. Le frasi culturali vanno un po’ oltre nel gioco. L’“ensemble” è ben strutturato e gli allenatori sono “ai margini del palco”. Tuttavia, mostrare i giocatori svizzeri è tutt’altro che arte alta. La motivazione della nazionale non dura più di cinque minuti. Venti minuti dopo il primo gol l’ha messa in ginocchio, non solo la forza di stare in piedi. O opzionale?

Al fischio del secondo tempo i tifosi vedono finalmente una rissa, un cartellino giallo falso. È questo il punto di svolta? Difficile, perché presto 2-0. Sebbene moderato, non è stato possibile rilevare il pathos iniziale. Aggiungendo gli italiani poco prima della fine del 3:0, erano calmi come quando hanno iniziato a cantare l’inno nazionale svizzero.

Il viaggio dell’eroe non sarà fruttuoso se il protagonista decide di non giocare insieme.

READ  Italia: Al via la scuola per quattro milioni con il green pass - la scuola