Gennaio 17, 2022

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

La paura di una nuova variante del virus provoca il crollo del prezzo del petrolio

Riempire una stufa a gasolio sarà al momento più costoso: i prezzi del petrolio stanno aumentando a causa della diffusione della paura della nuova variante del coronavirus. (immagine d’archivio)

Chiave di volta

Venerdì i prezzi del petrolio sono scesi drasticamente. Gli osservatori del mercato vedono una ragione per la nuova e forse molto pericolosa variante del coronavirus.

Venerdì i timori di Corona hanno pesato pesantemente sui prezzi del petrolio. Gli osservatori del mercato hanno soprannominato la causa dell’incertezza dovuta a un nuovo tipo di coronavirus. Sia il greggio Brent del Mare del Nord che quello statunitense hanno perso più del cinque percento ciascuno, scendendo al livello più basso in due mesi.

Il prezzo di un barile di Brent North Sea (159 litri) è apparso a 77,51 dollari. Erano $ 4,71 in meno rispetto al giorno prima. Il prezzo di un barile di US West Texas Intermediate, il greggio diversificato, è diminuito di $ 5,15 a $ 73,24.

La diffusione di un nuovo tipo di coronavirus in Sudafrica ha causato molta incertezza nei mercati finanziari e delle materie prime. Gli esperti temono che la variante B.1.1.529 sia più contagiosa a causa del numero insolitamente elevato di mutazioni e che possa penetrare più facilmente nello scudo protettivo dei vaccini.

Durante la prima ondata di Corona nella primavera del 2020, i prezzi del petrolio sono diminuiti drasticamente. Il fattore decisivo sono state le contromisure come la chiusura di molti settori della vita economica. Le nuove varianti del coronavirus hanno risvegliato ricordi di questo periodo e suscitato timori di danni economici che influenzeranno anche la domanda energetica.

SDA / uri