Settembre 24, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

La NASA scatta foto straordinarie di Giove: sonda Juno a bassa quota

Uno spazio meraviglioso e meraviglioso. Elevata precisione durante la persistenza del rover su Marte Immagini Rifornimenti dal Pianeta Rosso, la sonda spaziale Juno sta inviando immagini impressionanti di Giove. Giunone è in viaggio da dieci anni. È decollato dalla Florida (stato degli Stati Uniti) il 5 agosto 2011 ed è entrato in orbita attorno a Giove il 5 luglio 2016. All’inizio di settembre 2021, c’erano più immagini ravvicinate.

Giove in tutto il suo splendore

Come una rivista economica Forbes Ho detto che era il passaggio ravvicinato numero 36 (Perigov). Si possono vedere gli uragani, i cicloni e le nuvole di Giove. Durante la manovra di tre ore, Giunone si trovava a 2.600 miglia (circa 4.184 chilometri) dai poli del pianeta. Le immagini catturate con la JunoCam sono finite sul sito web della NASA. I Citizen Scientists scaricano e modificano i metadati e apportano correzioni al colore. A proposito, dopo dieci anni Giunone non è ancora finita. La NASA ha ampliato la missione Juno di 42 orbite. Quindi dovrebbe durare almeno fino a settembre 2025.

Giove: Prende il nome dalla principale divinità romana

Hai voglia di un po’ di scienza planetaria? Per tutti coloro che non riuscivano a ricordare la costellazione planetaria, era così: “Mio padre mi spiega ogni giorno uno dei nostri nove pianeti”. (Le iniziali delle parole sono anche le iniziali dei nove pianeti in quel momento.) Dal 2006 Plutone è considerato solo un piccolo pianeta, motivo per cui il Ponte Donkey si sta diffondendo sempre di più”NSun Quintodistanza NSspiegare NSe Eden SAl giorno tuNisreen nottavo cielo”(NSercor – Quintoeno – NSrde – NSArs – più alto – SRotolo – WLrana – neptun). Come si può vedere da questo, Giove è il quinto pianeta visto dal sole. Ha un diametro equatoriale di circa 143.000 km, che lo rende il pianeta più grande del Sistema Solare. Il suo nome è “grande” al contrario: è stato dato per riferirsi alla divinità suprema della religione romana. Sia Giove che Saturno sono giganti gassosi con spesse atmosfere di idrogeno ed elio.

READ  Il rischio di infezione anche nell'uomo - la pratica della guarigione