Gennaio 22, 2022

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

‘La musica è stato il mio primo amore’: John Miles soccombe a una breve malattia

Aggiornato il 6 dicembre 2021 alle 18:37

  • Famiglia, amici e fan piangono la scomparsa di una leggenda della musica britannica.
  • John Miles è morto all’età di 72 anni.
  • Il più grande successo dell’artista risale al 1976.

Puoi trovare altri argomenti di intrattenimento qui

La musica non è solo il suo primo amore, sarà anche l’ultimo, John Miles ha cantato una volta nel mondo la canzone “Music”. Ora il britannico è morto. Lo ha confermato lunedì la sua amministrazione su richiesta dell’agenzia di stampa tedesca a Londra. Cliff Cooper, direttore della Orange Electronic Music Company, ha dichiarato di aver dormito pacificamente con la sua famiglia domenica dopo una breve malattia nella sua città natale di Newcastle.

Nato nel 1949 come John Errington, il musicista è meglio conosciuto per la canzone rock “Music” (“La musica era il mio primo amore”) del 1976. In un messaggio della sua famiglia su Facebook, si legge nella dichiarazione, basata sulla prima riga della canzone : “Sei stato il nostro primo amore e sarai il nostro ultimo.” (“Sei stato il nostro primo amore e sarai il nostro ultimo.”)

Con la canzone, che ha raggiunto anche la top ten delle classifiche in Germania, Miles ha creato un monumento musicale. E sebbene non potesse sfruttare questo successo in seguito, rimase fedele alla musica per il resto della sua vita. Ha suonato in diverse band e ha pubblicato un totale di otto album da solista. Tra i momenti salienti della sua carriera c’era il suo ruolo di direttore musicale e chitarrista solista per la band di Tina Turner.

READ  Questo è quello che sua moglie Amal mangia a colazione ogni mattina

Paul Young: “La sua voce non manca mai, ha sempre messo in scena un grande spettacolo”

Con Miles, il Regno Unito ha perso “uno dei musicisti più talentuosi del paese”, Cooper ha reso omaggio al cantautore, chitarrista e tastierista.

Il musicista pop inglese Paul Young (“Come Back and Stay”), che ebbe molto successo negli anni ’80, lodò Miles per essere sempre divertente e affidabile. “La sua voce non è mai venuta meno quando l’ho visto. Ha sempre messo in scena un grande spettacolo”, ha detto Young a PA News, aggiungendo: “Siamo andati molto d’accordo”.

Dalla metà degli anni ’80, Miles è apparso regolarmente nel tour Night Of The Proms, anche in Germania. Con musicisti pop e rock con orchestre classiche e “musica” sempre al centro dello spettacolo, il tour ha dovuto essere posticipato per la seconda volta quest’anno a causa della pandemia di Corona.

Miles ha creato “momenti musicali indimenticabili” con artisti come Andrea Bocelli, Anastasia, Zucchero e altri, secondo una lettera degli organizzatori della serie di concerti ispirati ai classici della BBC noti come The Proms alla Royal Albert Hall. Ufficialmente a Londra, ma non c’entra niente.

Miles è sposato con sua moglie da quasi 50 anni

Per molti, John Miles non era solo un co-artista di “Night Of The Prom”, ma “un buon amico e uno spirito da tournée”, secondo la lettera. La sua hit “Musica” è diventata l’inno del concerto. Ci mancherà sicuramente.

Miles ha lasciato la moglie, con cui era sposato da quasi 50 anni, oltre a due figli e due nipoti. “Vivrà per sempre nei nostri cuori e con la meravigliosa eredità musicale che ha lasciato”, ha scritto la sua famiglia. (Dpa)

READ  Patricia Blanco: Tempesta sporca a causa dell'immagine dei senzatetto

La Regina ha perso il marito quest’anno, l’ultima volta che si è verificato un tragico incidente sul set del film “Rust” diventato virale: nel 2021 abbiamo pianto molte celebrità. Panoramica.