Novembre 27, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Italia: Johnson & Johnson Booster for Immunization – Salute

L’Italia continua a fare affidamento su alti tassi di vaccinazione nella lotta all’infezione da corona. Più di 1,5 milioni di persone che sono state vaccinate con una singola dose di vaccino anti-govt di Johnson & Johnson riceveranno un richiamo dopo sei mesi con il vaccino mRNA, ad esempio Pfizer o Moderna. Lo ha deciso mercoledì la Commissione farmaceutica italiana Aifa. Tuttavia, è in discussione anche l’espansione del vaccino corona obbligatorio in base alle fasce di età.

Booster per Johnson & Johnson

Studi interni mostrano che il vaccino di richiamo aumenta l’effetto protettivo del vaccino del 94 percento. A differenza di altri vaccini, il vaccino Johnson & Johnson prende ufficialmente una dose. Secondo la società, uno studio clinico negli Stati Uniti ha mostrato che la seconda dose somministrata due mesi (56 giorni) dopo la prima dose era efficace al 94% contro i casi lievi e gravi e efficace al 100% dopo la seconda iniezione. Era efficace contro eventi gravi.

Il governo del presidente del Consiglio Mario Draghi sta ora valutando la possibilità di somministrare agli italiani di età superiore ai 50 anni una terza dose del vaccino antigovernativo entro la fine di quest’anno. Il governo dice che tutti gli italiani di età superiore ai 60 anni hanno già il vaccino di richiamo.

Intanto il sottosegretario di Stato Andrea Costa non ha escluso la possibilità di un’estensione obbligatoria della vaccinazione per alcune fasce di età. Costa ha affermato che l’esito per il prossimo passo dipende dalla copertura vaccinale. Due milioni di persone vaccinate in Italia non sono ancora state vaccinate. Costa ha detto che non ci sono molte opzioni: verranno reintrodotte misure drastiche per tutti o ci saranno regole separate per chi è stato vaccinato e chi non è stato vaccinato in futuro. Le persone di età superiore ai 50 e 60 anni sono a rischio e quelle con alti livelli di trasporto pubblico (leggi di più su questo). Qui)

READ  Positiva la preoccupazione per il Covit-19 sull'Italia come membro della troupe televisiva

Che cosa siete