Dicembre 8, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Incidente a sud di Sofia – almeno 46 morti in un incidente di autobus bulgaro – news

  • Secondo l’agenzia di stampa ufficiale BTA, almeno 46 persone sono morte in un grave incidente di autobus in Bulgaria, tra cui alcuni bambini.
  • L’incidente è avvenuto martedì notte sull’autostrada Stroma, 40 chilometri a sud della capitale Sofia, ha detto l’Agenzia dei trasporti del Bahrain, citando il ministero degli Interni.
  • La radio di stato, riferendosi alla polizia, ha detto che l’autobus trasportava 50 passeggeri e due autisti.

Secondo la CIA, l’autobus ha urtato un corrimano poco dopo le 2 del mattino per motivi che rimangono inspiegabili e poi si è ribaltato. Secondo i risultati preliminari, i sopravvissuti sono stati pochissimi perché l’autobus ha preso fuoco. La Procura della Repubblica ha avviato un’indagine sulle cause dell’incidente.

Secondo il vice procuratore generale bulgaro, Borislav Sarafov, i viaggiatori sono cittadini della Macedonia del Nord. Il capo ad interim dell’ambasciata della Macedonia del Nord a Sofia, Vladimir Krastowski, ha dichiarato alla radio di stato bulgara che tra le vittime c’era un cittadino belga.

Molti dei morti devono ancora essere identificati

Secondo il ministero dell’Interno di Sofia, l’autobus è stato immatricolato a Skopje. È arrivato in Bulgaria dalla Turchia ed era in viaggio per la Macedonia del Nord. Parte della strada dove è avvenuto l’incidente si trova in una zona montuosa ed è nota per incidenti frequenti, ha detto alla radio di stato il sindaco di una delle comunità vicine.

difficile da sopportare.

Il primo ministro ad interim bulgaro Stefan Janio si è immediatamente recato sul posto ed ha espresso la sua profonda preoccupazione. “E’ una grande tragedia”, ha detto Janio, che ha offerto le sue condoglianze ai parenti delle vittime. Anche il ministro dell’Interno in carica Boyko Rashov è rimasto scioccato e ha descritto una scena desolante sulla scena: “Non ho mai visto niente di così terribile, è difficile da sopportare. I corpi bruciati giacevano uno sopra l’altro in un mucchio”. Molti dei morti devono ancora essere identificati.

READ  Badri 313 - un'unità speciale di cui i talebani hanno paura