Settembre 19, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Incendio nel Mediterraneo – La pioggia migliora la situazione in Grecia – Calore in Italia – Notizie

Contenuti

Il fuoco intorno al Mediterraneo è molto pericoloso. L’Unione europea si aspetta sostegno per l’Algeria. In Grecia le piogge hanno alleggerito la situazione della pioggia. In Italia, invece, si prevedono giornate più calde.

    Grecia: Le piogge notturne hanno contribuito in modo significativo a spegnere gli incendi in Grecia. Secondo i rapporti, diversi incendi si sono verificati nella seconda isola più grande, Evia, e nella penisola del Peloponneso. Diversi sindaci della penisola del Beloponneso hanno dichiarato all’unanimità alla radio di stato che questo è stato molto interessante. In molti casi, secondo Sky News Channel, i conducenti hanno ricevuto le prime gocce di pioggia con concerti in concessione.

    Tuttavia, i vigili del fuoco hanno avvertito che l’incendio non era ancora finito. In molti casi i cespugli stanno ancora bruciando e possono verificarsi nuovi incendi. Inoltre, forti venti hanno soffiato in tutto il paese. C’è qualcos’altro nel cambiamento climatico: diversi fulmini nell’ovest di Atene e nella penisola di Salkidiki nel nord del paese. Tuttavia, questi possono essere rapidamente rimossi o tenuti sotto controllo. Giovedì mattina tutti i vigili del fuoco di oltre 20 paesi erano in massima allerta.

I soccorritori di oltre 20 paesi sono ora di stanza in queste due grandi caserme dei vigili del fuoco in Grecia. Molti stati hanno inviato aerei ed elicotteri antincendio. La Svizzera ha inviato nella zona anche tre elicotteri Superbuma dell’Aeronautica Militare.

Il lago di Costanza ha bruciato quasi il doppio


Apri la scatola
Chiudi la scatola

Esistono studi preliminari sull’entità dei danni in Grecia. Il Servizio Geologico dell’Università di Atene attualmente considera 90.000 ettari di area bruciata in tutto il paese. Questo è 1,7 volte l’area del Lago di Costanza. Per fare un confronto: secondo l’Ufficio centrale dell’ambiente, tra il 2010 e il 2019 in Svizzera sono stati bruciati circa 515 ettari di foresta.

Secondo gli scienziati, la più grande area mai bruciata sull’isola di Evia: circa 51.000 ettari di foresta sono già in cenere. Anche la penisola del Peloponneso è stata gravemente colpita, con una stima di 10.000 ettari bruciati nell’antica Olimpia.

Il governo greco vuole ristrutturare completamente la protezione civile a seguito di un grave incendio nel Paese. Il piano di costruzione – e di imboschimento da realizzarsi secondo le innovazioni più recenti – sarà subordinato direttamente al Presidente del Consiglio dei Ministri. Atene vuole affrontare la rapida ristrutturazione delle case bruciate con un budget speciale di 500 milioni di euro.

In Algeria, il bilancio delle vittime è ulteriormente aumentato dopo un devastante incendio nel Paese. Almeno 49 civili sono stati bruciati vivi nell’incendio, citando il procuratore generale della regione di Tiju Oso. Potrebbero esserci centinaia di feriti. Secondo la televisione di Stato, nell’operazione di salvataggio sono rimasti uccisi 28 soldati.

In tutto, nel Paese nordafricano si sono verificati più di 100 incendi. Il governo lo considera un incendio. Secondo i media, coloro che hanno perso la casa nell’incendio o sono stati portati in salvo per precauzione sono temporaneamente alloggiati in dormitori, scuole o famiglie ospitanti. Giovedì dovrebbero arrivare dall’Unione Europea due autopompe dei vigili del fuoco precedentemente in uso in Grecia.

Italia: Il bilancio delle vittime degli incendi di mercoledì in Calabria è salito a quattro, secondo i media. La Protezione civile italiana ha ricevuto dieci richieste di supporto aereo con i vigili del fuoco calabresi, più di ogni altra zona quel giorno. In tutto il paese, i piloti sono stati in grado di tenere sotto controllo quattro incendi o estinguerli dall’alto. Quindi il supporto aereo per tre di loro non è possibile.

Secondo le proprie fonti, mercoledì mattina i vigili del fuoco hanno effettuato più di 300 operazioni contro gli incendi boschivi nelle ultime dodici ore. Sette aerei dei vigili del fuoco sono ripartiti nelle prime ore del mattino. Oltre alla Sicilia, la regione della Calabria, all’estremo sud dell’Italia continentale, è stata particolarmente colpita di recente.

In Italia, residenti e turisti in molte parti del Paese devono essere preparati per le giornate più calde. Giovedì e venerdì il ministero della Salute ha pubblicato tre dei più alti livelli di ondata di caldo in diverse città italiane.

In Sicilia, una stazione di misurazione nella provincia intorno alla città di Siracusa ha mostrato mercoledì 48,8 gradi Celsius, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Ansa.

I vigili del fuoco hanno già calcolato decine di migliaia di missioni quest’anno, un valore molto superiore rispetto al precedente 2020, ma leggermente inferiore rispetto agli incendi particolarmente difficili del 2017. In Calabria, gli incendi minacciano particolarmente il Parco Nazionale dell’Aspramont, un geoparco dichiarato dall’UNESCO.

Tacchino: Due settimane dopo lo scoppio di un grave incendio nella provincia sudoccidentale turca di Mughal. Lo ha scritto su Twitter il ministro delle foreste Becker Bakhtemirli. Più di recente, i forti venti hanno impedito incendi nella zona.

Ci sono stati più di 200 incendi in Turchia dalla fine di luglio, inclusi più di 16 incendi. Più della metà delle 81 province sono state colpite. La maggior parte degli incendi è stata ora domata. L’incendio è divampato soprattutto nelle province costiere di Antalya e Mughal. Otto persone sono state uccise.

I media critici in Turchia non sono desiderabili


Apri la scatola
Chiudi la scatola

Cinque canali televisivi turchi che hanno riportato l’incendio sono stati multati. Ilhan Daci, che rappresenta l’opposizione CHP, ha scritto su Twitter che la Broadcasting Commission (RTÜK) avrebbe imposto multe per i contributi chiave all’incendio mercoledì. Il partito di governo islamista-conservatore AKP RTÜK aveva precedentemente avvertito le emittenti di notizie che avrebbero potuto diffondere timori sull’incendio.