Novembre 27, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

In Mini, tutto sarà nuovo dal 2023

Con Bernd Korber, 46 anni, al timone, per la Mini è arrivato un nuovo vento, ma anche un nuovo realismo. Al fine di guadagnare in futuro dal marchio e dai suoi prodotti, la filiale BMW ha acquisito un partner di cooperazione cinese Motori della Grande Muraglia in barca. A differenza di Smart, la cui parte superiore ora è composta dalla metà dei manager di Daimler e GeelyE solo Mini e BMW hanno la parola per Spotlight (il nome della collaborazione Mini/Great Wall). “Great Wall agisce come partner nello sviluppo e nella produzione”, spiega il junior CEO Korber. La produzione continuerà presso la sede britannica di Oxford, e anche due modelli saranno fabbricati in Cina ed esportati da lì in tutto il mondo basati sulla BMW iX3.

“Negli ultimi nove mesi, abbiamo pensato molto all’allineamento del nostro marchio e della nostra gamma di prodotti”, afferma Bernd Korber. Rivela: “Nel suo nucleo, la nostra Mini rimane un portello. Ci saranno due crossover oltre a questo. Il primo è di dimensioni simili alla Countryman di prima generazione. Inoltre, c’è un secondo modello in termini di dimensioni. BMW X1 dirette. Nello specifico, questo significa: oltre alle collaudate Mini che continueranno a essere disponibili come One, Cooper, Cooper S e John Cooper Works, i futuri clienti Mini potranno scegliere tra SUV da 4,10 m e 4,50 m. il mini e il grande SUV saranno presentati come una versione a combustione ed elettrica, il piccolo SUV sarà un veicolo puramente elettrico.

READ  Ricco di materie prime: l'Afghanistan è a capo di questo tesoro da trilioni di dollari