Dicembre 7, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

In che modo Credit Suisse alimenta il mercato azionario

La banca vuole presentare i suoi numeri trimestrali, ma soprattutto la sua nuova strategia, giovedì, prima del previsto.

Daniel Zulauf / ch media

Lunedì, le azioni del Credit Suisse sono balzate di quasi il 6% al di sopra del prestigioso prezzo di 10 franchi. Un invito di breve durata all’Investor Day di quest’anno, in programma giovedì prossimo a Londra, ha suscitato molto scalpore. La banca ha sorpreso non solo gli analisti finanziari invitati, ma soprattutto gli investitori. Stanno aspettando con impazienza buone notizie e sembrano promettere molti eventi imminenti.

CS-VR-Presidente António Horta-Osório.Foto: pietra angolare

“Ovviamente le aspettative sono enormi”, ha affermato un dirigente di banca svizzera senior in un’intervista a CH Media. Ovunque si parla di separazione dalla banca d’affari. Ci sono anche voci qua e là sulla sostituzione dell’attuale CEO, Thomas Gottstein.

Alles wartet auf António Horta-Osório

Entrambi sarebbero un botto con cui Antonio Horta Osorio, eletto nuovo presidente del consiglio a fine aprile, potrebbe distinguersi sia internamente che esternamente come un uomo forte della grande banca in difficoltà. Dopo i dieci anni di Urs Rohner, azionisti e dipendenti e, non da ultimo, le autorità di vigilanza vogliono finalmente un presidente coraggioso, pragmatico e soprattutto informato.

Il 56enne portoghese, che prima del suo arrivo era Zurigo Ciò ha rimesso in carreggiata la banca britannica Lloyds, che è stata deragliata durante la crisi finanziaria, offre un aspetto grato a tutti coloro che non desiderano più assistere alla tragedia della tradizionale grande banca svizzera.

Gli addetti ai lavori temperano le aspettative

Ma gli esperti della Alfred Escher Bank sono assolutamente fiduciosi che l’AHO, come viene chiamato internamente il presidente, giovedì non strapperà nessuna corda spessa e certamente non annuncerà miracoli. Daniel Brubacher, analista bancario di UBS, si aspetta cambiamenti “controllabili” piuttosto che “drastici”. Un osservatore di lunga data del settore indica i requisiti di capitale che continueranno ad aumentare notevolmente nei prossimi anni e suggerisce che la società madre svizzera potrebbe non avere abbastanza azioni per un’altra costosa ristrutturazione del gruppo.

READ  Prezzi del greggio ai massimi pluriennali: la benzina diventa più cara alle stazioni di servizio

Un ex senior manager di Credit Suisse afferma che il reddito della banca è già ben al di sotto di quello che la banca dovrebbe effettivamente raggiungere a causa della sua espansione e struttura. Non prevede una grande rottura della banca di investimento o una vendita di asset management, poiché il fallimento di Grencelle ha causato potenziali miliardi di perdite nello stesso periodo del disastro di Archegos.

Investitori delusi quasi programmati

Un dirigente attivo di un’importante banca svizzera sottolinea la banca d’affari “ancora molto importante” all’interno del gruppo Credit Suisse. Con un patrimonio dei clienti di circa 1.000 miliardi di franchi svizzeri come gestore patrimoniale, la società è due volte più grande del suo concorrente nazionale Julius Baer, ​​ma tre volte più piccola. UPS. Questo ha appena mostrato quanto un aumento del volume del business, guidato da un boom del mercato azionario, possa portare profitti.

Gli osservatori intervistati all’unanimità non si aspettano ulteriori tagli, ma si aspettano misure adeguate per rilanciare la crescita della banca. Un annuncio del genere non sarebbe abbastanza allettante da soddisfare le elevate aspettative degli investitori. Ma AHO probabilmente evoca una grande sorpresa dal cilindro, dopotutto. Un nuovo CEO, per esempio. (bzbasel.ch)

Altre notizie dal Credit Suisse:

Se gli adulti trattano i soldi come bambini,

Potrebbero interessarti anche: