Novembre 27, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Il vulcano Etna erutta in Sicilia

Quest’anno l’Etna, che supera i 3.350 metri di altezza, è stato molto attivo. (Foto: Chiave di volta)

internazionale

Il vulcano Etna ha eruttato di nuovo sull’isola italiana di Sicilia. L’aumento dell’attività è stato misurato nelle prime ore del mattino.

Lo ha annunciato sabato l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Le immagini hanno mostrato come lava e cenere fuoriessero dal cratere sul lato sud-est. Un pennacchio di fumo grigio si levò lontano nel cielo. Inizialmente non ci sono state segnalazioni di danni rilevanti, e in alcuni casi ci sono state segnalazioni di caduta di cenere.

Quest’anno l’Etna, che supera i 3.350 metri di altezza, è stato molto attivo. Da metà febbraio ha eruttato regolarmente, a volte in modo spettacolare. Per i residenti della zona la caduta di cenere è spesso un problema e l’aeroporto di Catania, ai piedi dell’Etna, in passato ha dovuto chiudere temporaneamente perché la pista era sporca. A settembre, il governo siciliano ha promesso ai comuni due milioni di euro di aiuti per danni da cenere.

Sabato la Società Agricola Coldiretti ha parlato dell'”incubo” del ritorno nei campi siciliani. La cenere provoca danni alle aree coltivate. Sono necessarie norme che proteggano gli agricoltori. Lo sgombero dei campi richiede tempo, acqua e quindi enormi input di lavoro a costi inaccettabili.

READ  25.000 tonnellate di rifiuti corona sono già finite in mare