Gennaio 17, 2022

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Il vaccino corona dell’ospedale di Ottawa funziona anche con le mutazioni – Fireworld.at

io essere Ospedale di Ottawa Con “TOH Vac1” è stato sviluppato un vaccino che dovrebbe proteggere dalle infezioni da coronavirus meglio di altri.

A differenza dei vaccini pre-approvati, si replica nelle cellule del corpo, in modo che la risposta immunitaria desiderata sia più forte, dicono. Il Dr. John Bell ha mostrato questo effetto su topi e scimmie. “Crediamo che il nostro vaccino inneschi una risposta immunitaria che funziona per un tempo più lungo”, ha affermato Bell in un comunicato stampa pubblicato il 17 dicembre 2021.

Economico da produrre e facile da riporre

Il vaccino è economico da produrre, facile da immagazzinare e trasportare, e soprattutto può essere modificato in modo da proteggere anche dalle mutazioni che minacciano di prolungare l’epidemia. “Dobbiamo usare ogni strumento per controllare questa epidemia, compresi nuovi vaccini con benefici unici”, ha affermato Carolina Elko, scienziata capo presso l’ospedale di Ottawa e professore associato presso l’Università di Ottawa che ha sviluppato il vaccino con Bell.

TOH Vac1 si basa su un ceppo del virus vaccinale utilizzato per vaccinare milioni di persone contro il vaiolo negli anni ’50. Scienziati canadesi hanno modificato geneticamente il virus per produrre la proteina spike per il coronavirus. Ciò consente al coronavirus di penetrare e alterare la cellula ospite. Il vaccino mostra al sistema immunitario cosa vuol dire combattere un intruso.

I ricercatori sul cancro influenzano

L’idea per lo sviluppo del TOH-Vac1 è venuta da un gruppo di postdoc, dottorandi e tecnici di ricerca che lavoravano con Bell e Ilkow presso l’Ottawa Hospital Cancer Center. Il team di solito si concentra sullo sviluppo di virus per combattere il cancro, ma quando è arrivata la pandemia si sono resi conto che potevano adattare rapidamente la loro ricerca per creare un vaccino contro il COVID-19.

READ  La crisi del Corona ha altre conseguenze per il settore delle costruzioni

Ce l’hanno fatta nel Biotherapeutics Manufacturing Center dell’ospedale, l’unico laboratorio del paese in cui i vaccini possono essere prodotti in serie. Gli sviluppatori stanno ora lavorando al processo di approvazione.

Omikron: a rischio 100.000 PO in Inghilterra

Altri 100.000 interventi chirurgici non necessari potrebbero essere annullati a causa dell’ondata di Omikron in Inghilterra questo inverno. Il risultato è un sondaggio di Università di Birmingham. Lo studio del modello mostra che il numero prevedibile di operazioni eseguite ogni settimana è strettamente correlato al numero di pazienti con COVID-19. I dettagli sono stati pubblicati su “The Lancet”.

Dati NHS Inghilterra

I ricercatori hanno dati da NHS Inghilterra Per il periodo da settembre 2020 a luglio 2021 sviluppare un modello che permetta di estrapolare le attività in processi prevedibili basati sul numero di pazienti COVID-19 in ospedale. Sulla base di questo modello, si stima che il volume di questi interventi sia diminuito del 21,9 percento nelle prime due settimane di ottobre 2021. Rispetto alle settimane precedenti la pandemia, ciò corrisponde a una diminuzione di 14.348 operazioni a settimana.

Se il numero di pazienti negli ospedali inglesi aumentasse dello stesso importo della prima ondata di COVID-19 nell’aprile 2020, l’ambito delle operazioni previsto diminuirebbe del 33,9 percento. Rispetto ai tempi prima della pandemia, cioè 22.147 operazioni a settimana. Ciò significa che un aumento dei ricoveri ospedalieri a causa di COVID-19 come il periodo tra ottobre 2020 e aprile 2021 si tradurrà in 100.273 interventi chirurgici elettivi in ​​meno tra dicembre 2021 e febbraio 2022. Secondo l’autore dello studio Aneel Bhangu, lo studio mostra che più Pazienti COVID-19 in ospedale, ogni volta che i reparti chirurgici devono annullare operazioni per liberare la capacità di curare il COVID-19.

READ  Una possibile vaccinazione contro l'Alzheimer con un anticorpo monoclonale si è dimostrata efficace in un nuovo studio

La qualità della vita è compromessa

Gli ospedali stanno lavorando duramente per rendere prioritaria la chirurgia salvavita. Ciò include anche il trattamento dei malati di cancro. “Il più grande impatto dello stress sugli ospedali a causa di COVID-19 è sui pazienti che stanno aspettando non un intervento chirurgico salvavita ma di qualità della vita”, ha affermato Anil Bhangu. “Il rigetto può significare che i pazienti devono aspettare più a lungo per procedure come un impianto all’anca. Le conseguenze sono il peggioramento e il peggioramento dei sintomi”.